mercoledì 27 febbraio 2019

San Leandro di Siviglia Vescovo

Leandro dal greco leandros e significa uomo del popolo, popolano.

San Leandro è da invocare contro i reumatismi e l’artrite.

  • Ommo ‘e vàscia caràta.
  • Me so’ rutto ‘int’ ‘e scjanche.
  • Tenè ‘e gamme a cumpasso.

 

Santa Onorina

Onorina dal latino honos cioè onore, stima.

  • Quanno ‘a fèmmena è bona, pòte sta pure ‘mmiez’ ‘a ‘n’armata.

San Gabriele dell’Addolorata

Il 27 febbraio 1921 nasce l’autore e regista Giuseppe Patroni Griffi.

 

Il 27 febbraio 1994 il superboss Carmine Alfieri, già detenuto, si dichiara pentito ed inizia a collaborare con la Magistratura.

 

Il Sole sorge alle 6:39 e tramonta alle 17:47;

la Luna tramonta alle 9:06 e sorgerà domani.

 

Proverbio del giorno: Senza fuoco e senza ventola non ti bolle alcuna pentola.

 

Piccolo Oroscopo del giorno

Ariete: siete in competizione nell’ambito lavorativo;

Toro: pretendete chiarezza, basta con i compromessi;

Gemelli: finalmente qualche risultato in arrivo;

Cancro: vi sentite più forti, bene così;

Leone: troppo nervosi, siete arrabbiati ma con ragione;

Vergine: spendete troppo;

Bilancia: dove volete andare, calma, basta correre;

Scorpione: chi vi sta intorno vi crea problemi a cui dovrete rimediare;

Capricorno: finalmente sarete premiati di tutte le vostre fatiche;

Aquario: giornata no, nervosi e irascibili;

Pesci: la vita è una lotta quotidiana, vince chi è più forte, datevi da fare.

 

Ricetta del giorno

 

TORTINO DI VERZA E PATATE

Ingredienti: patate 500g, un piccolo cavolo verza, pancetta affumicata 150g, aglio, olio extravergine d’oliva, sale.

Esecuzione: Sbucciare le patate, lavarle e lessarle in acqua salata, dopo circa 10 minuti unire la verza tagliata in sottili listarelle e continuare la cottura ancora per 20 minuti circa. Sgocciolare le verdure, passare le patate al passaverdure raccogliendole in una ciotola, unire la verza, aggiustare di sale e mescolare. In una padella antiaderente con l’olio rosolare due spicchi d’aglio schiacciati con la pancetta a striscioline, unire il composto preparato e mescolare.

Livellare la superficie con il dorso di un cucchiaio pressano leggermente e far rosolare il tortino da un lato, girarlo con l’aiuto di un piatto grande o di un coperchio e rosolarlo dall’altro lato.

 

PALAZZO TUFARELLI

Del XVIII secolo, con cortile su cui si apre la scala a tre fornici.

PALAZZO CARAFA DELLA SPINA

Sontuoso palazzo della fine del XVI secolo con un bel portale barocco, ornato ai lati da due grandi leoni con le fauci aperte, in cui i servi usavano spegnere le fiaccole che erano servite per illuminare l’ingresso ai proprietari.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.