L’angolo della poesia

L’AGNELLO INFURBITO DI TRILUSSA

Un Lupo che beveva in un ruscello

vidde, dall’antra parte de la riva,

l’immancabbile Agnello.

  • Perché nun venghi qui? – je chiese er Lupo.
  • L’acqua, in quer punto, è torbida e cattiva

e un porco ce fa spesso er semicupo.

Da me, che nun ce bàzzica er bestiame,

er ruscelletto è limpido e pulito….

L’agnello disse: – Accetterò l’invito

Quando avrò sete e tu nun avrai fame.

da Tutte le Poesie, Mondadori

 

L’AGNELLO PRUDENTE DI TRILUSSA

  • Che ne pensi de me? –

Chiese un Lupo a l’Agnello.

Naturalmente, quello

Se n’uscì con un bee…

  • Spièghete mejo, sbrìghete…-
  • Ah – dice – no davero !

Me sento troppo debbole

pe’ diventà sincero. –

da Tutte le Poesie, Mondadori

Una risposta a "L’angolo della poesia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.