La favola del giorno

Napoli ieri oggi e domani

L’ASINO, IL BUE E IL BIFOLCO

Un ricchissimo mercante possedeva parecchie case in
campagna dove faceva allevare una gran quantità di ogni razza di bestiame. Egli
si ritirò con la moglie e i figli in una delle sue terre per farla fruttare
personalmente. Aveva il dono di capire il linguaggio delle bestie, ma a
condizione di non poterlo spiegare a nessuno senza esporsi a perdere la vita:
ciò gli impediva di comunicare le cose che apprendeva grazie a questo dono.

A una stessa mangiatoia c’erano un bue e un asino. Un
giorno il mercante, seduto vicino a essi, mentre si divertiva a vedere giocare
i figli sotto i suoi occhi, udì il bue che diceva all’asino:

“Sveglio, come ti reputo fortunato quando penso al
riposo di cui godi e al poco lavoro che esigono da te! Un uomo ti governa con
cura, ti lava, ti dà dell’orzo passato al vaglio…

View original post 780 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.