La favola del giorno

Napoli ieri oggi e domani

Barbablù – 2

  • Bisogna morire, signora, – le disse, – e senza indugi.
  • Dato che devo morire, – ella rispose guardandolo con
    gli occhi pieni di lagrime, – datemi almeno un po’ di tempo per raccomandarmi a
    Dio.
  • Vi accordo un mezzo quarto d’ora, – rispose Barbablù,
    – ma non un minuto di più.

Rimasta sola, ella chiamò sua sorella e le disse:

  • Anna, – era questo il suo nome, – Anna, sorella mia,
    sali, ti prego, sali in cima alla torre per vedere se i nostri fratelli, per
    caso, non stiano arrivando; mi avevano promesso di venire a trovarmi
    quest’oggi, e se li vedi, fa’ loro segno di affrettarsi.

La sorella Anna salì in cima alla torre e la povera
infelice le gridava di quando in quando:

  • Anna, sorella mia, vedi arrivare nessuno?

E la sorella Anna le rispondeva:

  • Vedo soltanto il sole che dardeggia e l’erba che
    verdeggia.

View original post 558 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.