La favola del giorno

Napoli ieri oggi e domani

Storia di uno che se ne andò in cerca della paura – 3

Non eran questi i patti, – disse il giovane, – il banco
è mio -. L’uomo voleva respingerlo, ma il giovane non lo tollerò, gli diede un
urtone e si sedette di nuovo al suo posto. Allora caddero giù altri uomini, uno
dopo l’altro, andarono a prendere nove stinchi e due teschi, li rizzarono e
giocarono a birilli. Ne venne voglia anche al giovane, che domandò: – Sentite,
posso giocare anch’io? – Sì, se hai denaro. – Denaro ne ho, – rispose, – ma le
vostre palle non sono ben rotonde -. Prese i teschi, li mise sul tornio e li
arrotondò. – Così rotoleranno meglio, – disse. – Olà! Adesso ce la spasseremo
-. Giocò e perdette un po’ di denaro, ma allo scoccar di mezzanotte tutto sparì
davanti ai suoi occhi. Si sdraiò e si…

View original post 844 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.