Astrologia – affinità di coppia del segno dell’Ariete con gli altri segni – Pesci

Ariete-Pesci

Lei non ha dubbi lo vuole proprio

Il fantasioso nato nell’ultimo segno corre dietro alle mille occasioni d’incontro e d’amore senza avere un’idea precisa della meta da raggiungere.

La marziana invece ha di solito le idee chiare. Se le piace un uomo va dritta allo scopo.

L’uomo dei Pesci può anche essere un uomo di successo, uno che, in apparenza, intrattiene con i piaceri della vita un rapporto molto intimo e assiduo, eppure, in cuor suo, si sente sempre un po’ come una barca alla deriva: gli irrequieti flussi vitali lo sospingono ora qua ora là, precludendogli ogni possibilità di seguire una rotta definita. E se queste disordinate esplorazioni, da un lato, esercitano su di lui l’irresistibile attrazione dell’ignoto, dall’altro lo tormentano con l’ansia dell’indefinito. Anche in amore. Infatti sono tante le donne che, attratte dal suo fascino arcano e dolcissimo, ordiscono sottili trame di seduzione per invitarlo nel magico mondo dell’eros. Ma questo è un modo estremamente cangiante: ciascuna donna, infatti, ha il potere di trasformarlo, di renderlo unico e irripetibile. E di porre così il sensibilissimo Pesci di fronte a un problema di scelta praticamente irresolubile: lui non ce la fa proprio a districarsi nell’ingarbugliato labirinto di possibilità costruito dalle infinite occasioni offerte dalla vita.

Per questo ci vuole qualcuno che l’aiuti, indirizzandolo verso una rotta definita, che lui da solo, non sarebbe mai capace di seguire. In questo senso, la donna dell’Ariete può rivelarsi particolarmente adatta. Infatti è un tipo dalle decisioni rapide. Un tipo che, soprattutto in amore, si lascia guidare dall’istinto e passa decisa all’azione senza smarrirsi in dubbi e tentennamenti. Così, se un uomo le piace, deve conquistarlo.

Se lui esita, lei lo incalza fino a che non è riuscita a ottenere lo scopo. Ma non lo fa prendendo l’iniziativa in modo brutale. Anzi diventa più seducente, maliziosa e desiderabile che mai e fa della propria femminilità un’irresistibile calamita.

Naturalmente, se lui è un uomo dei Pesci, la risposta è quasi immediata: il nettuniano-gioviano è un ricettivo e non si sogna neppure di opporre resistenza ai richiami di una sirena come l’Ariete.

Ma, purtroppo, il suggestivo periodo della love-story ha avuto l’effetto di affollare la fantasia pescina di sogni e di straordinarie attese nei confronti di un Ariete immaginata quale magica artefice d’inesauribili incantesimi d’amore. Ma proprio qui sta il guaio. Perché lei è in realtà un tipo dagli slanci intensi ma dalla curva dell’attenzione discontinua. Soggetta cioè a improvvise impennate e brusche cadute.

Il Pesci invece è portato a riversare le sue intense cariche emotive in un flusso languido e dolce che non vorrebbe avesse mai fine… E così questo amore, all’inizio tanto promettente, rischia invece di naufragare presto nell’irrimediabile scontro di ritmi diacronici, origine di delusione e profondo scontento. Lei diventa insofferente nel vederlo astrarsi in fantastiche contemplazioni e lenti piaceri, del tutto dimentico d’ogni altra realtà. Perde la pazienza quando lui spreca ore a tavola o non ricorda di avvisarla quando non tornerà a casa per pranzo. Ma si irrita anche quando lui attraversa uno di quei suoi tipici momenti d’intenso struggimento che lo pervadono all’improvviso e senza apparente motivo.

Insomma, la marziana perde le staffe perché non ce la fa a sopportare quelli che, secondo lei, sono i ricorrenti tempi morti imposti dal caotico modus vivendi pescino.

Ma lui, a sua volta, non è meno scontento e sconcertato. Infatti si sente incompreso e non accetta che lei viva incalzata da una fretta irrefrenabile che, secondo lui, finisce col rovinare ogni cosa. Il Pesci infatti è convinto che qualsiasi esperienza, anche la più fantastica, diventa insignificante se vissuta in modo precipitoso; le sfumature e il senso stesso del vivere si consumano e dissolvono…

Secondo la sua prospettiva, ognuno dei due ha ragione. Ma questo, purtroppo, non serve affatto per rimediare a uno stato di incomprensione che mina alle radici ogni possibilità di dialogo duraturo.

L’unica speranza che tutta la storia non vada a finir male è appesa al filo di un calcolo delle probabilità astrologiche secondo cui può succedere abbastanza di frequente che l’Ariete abbia Mercurio-Venere pescini, cui corrispondi un Pesci con Mercurio-Venere arietini.

Allora il sogno di conciliare ritmi emotivi e scansioni pratiche di vita non è più irrealizzabile.

Una risposta a "Astrologia – affinità di coppia del segno dell’Ariete con gli altri segni – Pesci"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.