Arte – Cultura – Personaggi

Napoli ieri oggi e domani

Giacomo
Leopardi

L’ambiente,
la personalità, le idee.

L’opera leopardiana nasce da un fondo di atteggiamenti
e di riflessioni che vanno in gran parte ricondotti all’ambiente oppressivo in
cui il poeta si formò. Recanati appartiene alla Marca Anconetana, e quindi allo
Stato pontificio: è perciò non soltanto un piccolo centro di provincia, ma di
una provincia tutta particolare, che unisce alla naturale angustia della
collocazione periferica, la chiusura e l’arretratezza dello Stato cui
appartiene. D’altra parte l’ambiente familiare, nonché correggere, aggrava una
siffatta situazione generale: Adelaide, pur abile amministratrice del
dissestato patrimonio familiare, non si raccomanda certo per calore umano e per
spirito materno; Monaldo, religiosissimo fino alla bigotteria e politicamente
reazionario, è in fondo un buon diavolo, ha qualche pretesa culturale ed è
riuscito a mettere insieme una biblioteca decisamente ragguardevole. Ma è un
uomo mediocre, debole di carattere e di idee ristrette.

Sulle prime Leopardi si adatta conformisticamente a

View original post 352 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.