Animali in genere

Napoli ieri oggi e domani

Gli Equidi – 4

Tenendo conto dell’elevato numero di sottospecie di
Zebre delle steppe, è comprensibile che esistano anche individui veramente
singolari: in taluni casi, ad esempio, sono state viste Zebre di Grant con le
cosce, le spalle o il tronco picchiettati di puntini bianchi disposti in serie,
oppure esemplari privi di criniera particolarmente frequenti soprattutto nel
Sudan meridionale, nell’Uganda orientale, in kenia e in Somalia. Via via che si
procede verso sud, le Zebre delle steppe presentano una striatura sempre meno
marcata, con una serie di passaggi intermedi, i cui estremi sono costituiti
dalla Zebra di Grant, con il mantello nettamente striato e ricco di contrasti
cromatici, e dal Quagga con una striatura pressoché indistinta sulla metà
posteriore del corpo. Ancora all’inizio dell’Ottocento quest’ultima sottospecie
popolava in grandi branchi le steppe sudafricane, ma in seguito venne
sottoposta a una caccia spietata da parte dei boeri, che ne uccisero migliaia…

View original post 406 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.