Scienze e Tecnologia

I premi Nobel per le scienze – anno 1901

Chimica

Premio assegnato a Jacobus Henricus Van’t Hoff per la formulazione delle leggi della dinamica chimica e della pressione osmotica nelle soluzioni.

Fisica

Premio assegnato a Wilhelm Konrad Rontgen per la scoperta dei raggi X.

Medicina

Premio assegnato a Emil von Behring per il suo lavoro nella terapia delle malattie, e in particolar modo della difterite, mediante l’utilizzo di sieri.

Jacobus Henricus Van’t Hoff

Chimico olandese nato a Rotterdam nel 1852 e morto a Berlino nel 1911. Studiò a Delft, Leida, Bonn (sotto la guida di F.A. Kekulé) e Parigi; insegnò a Utrecht, Amsterdam e dal 1894 a Berlino. Dedicatosi subito alla chimica organica, propose nel 1874, quasi contemporaneamente a Le Bel, la concezione secondo la quale le quattro valenze dell’atomo di carbonio si indirizzino nello spazio secondo le direzioni indicate dai quattro vertici di un tetraedro, supponendo al centro di tale tetraedro l’atomo stesso. I lavori di Van’t Hoff e Le Bel possono essere considerati l’atto di nascita della stereochimica. Egli è però noto particolarmente per le sue ricerche sulle soluzioni diluite. Studiando termodinamicamente anche gli equilibri chimici, stabilì un equazione differenziale collegante la costante di equilibrio con la temperatura. I lavori riguardanti la dinamica chimica e la pressione osmotica delle soluzioni gli procurarono il primo premio Nobel per la chimica.

Wilhelm Konrad Rontgen

Fisico tedesco nato a Lennep nel 1845 e morto a Monaco di Baviera nel 1923. Furono le lezioni di Rudolf Clausius a spingerlo verso la fisica. Nel 1875 fu professore di fisica nella scuola di agricoltura di Hohenheim e l’anno dopo di fisica teorica a Strasburgo. L’8 novembre 1895 fece la sua maggior scoperta, quella dei raggi X o raggi Rontgen, comunicata con un’importante memoria del 28 dicembre dello stesso anno e per la quale ottenne il premio Nobel per la fisica.

Nel 1900 infine fu chiamato a Monaco, ove rimase fino alla morte.

Rontgen si occupò inoltre di gas, luce ed elettricità. La scoperta dei raggi X rappresenta però il suo lavoro fondamentale. Questi raggi non solo poterono essere sfruttati praticamente nella medicina, grazie al fatto che Rontgen non si preoccupò di ricavarne alcun vantaggio economico, ma aprirono la strada alla nuova fisica. Il nome di Rontgen è anche usato in fisica nucleare per indicare un’unità di misura delle radiazioni.

Emil von Behring

Medico e batteriologo tedesco nato ad Hansdorf, Prussia nel 1854 e morto a Marburgo nel 1917. Si diplomò a Berlino; dal 1880 prestò servizio nell’esercito per sette anni; nel 1889 entrò nell’Istituto di Koch per le malattie infettive. Scoprì con Kitasato Shibasaburo l’antitossina difterica e preparò l’antitossina tetanica (1892). Insegnò a Halle (1894) e a Marburgo (1895), ove fondò un istituto per la produzione dell’antitossina difterica.

Una risposta a "Scienze e Tecnologia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...