La favola del giorno

Napoli ieri oggi e domani

La favola di
Carpa Carpovna, figlia setolosa.

C’era una volta una carpetta, spiona e con la
pancetta, che aveva una bella casetta. Divenuta, che avara!, poveretta, se ne
andò la carpetta sul lago di Rostov, su un traino miserabile, a stento
presentabile. Iniziò a gridare la carpetta con la sua forte vocetta:
“Sterletti, salmoni, pesci persici, tinche e voi ultimi pescetti,
lasche-orfanelle! Permettetemi di fare una passeggiata nel vostro lago. Non
resterò certo un anno: farò festa solo un’ora, mangiando pane e sale,
ascoltandovi chiacchierare”. I pesci, sterletti, salmoni, pesci persici, tinche
e le piccole lasche-orfanelle diedero il permesso alla carpa di passeggiare
un’ora nel loro lago.

La carpa passeggiò per un’ora e cominciò a tormentare
i pesci a iosa, a spingerli contro la riva fangosa. Offesi, quelli andarono a
lamentarsi della carpa da Simone-storione il giusto: “Simone-storione il
giusto, perché la carpa ci offende? Ci ha domandato il permesso…

View original post 742 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...