L’angolo della Poesia

Napoli ieri oggi e domani

Cunziglio

‘E ccose grosse làssale fa’ a ll’arte,

cerca ‘e fa’ bbuono ‘e ccose piccerelle.

‘E ccose grosse ‘e fanno ‘e scinziate.

A nuje ce tocca ‘e fa’
‘e “cusarelle”:

a vulè bene a chi nun ce vo’ bene,

a suppurtà pure chi è scustumato,

a da’ na mana pure a chiu nun tène

‘a capa bona oppure è scumbinato.

A trattà tutte comm’ a frate e sora,

senza penzà né comme e nè pecchè,

gente paisana oppure gente ‘e fora,

comme vulisse ca trattasse a tte.

Cancella l’egoismo
‘a dint’ ‘o core,

si è nicissario, po’, cagnete nomme,

chiàmmate “frate” oppure sulo “ammore”

e, doppo, vide c’ addeviente n’ ommo.

V.
Fasciglione

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.