Monumenti di Napoli

Napoli ieri oggi e domani

Acquedotto
Romano

Piazza San
Gaetano

Da una porticina incuneata nella chiesa di San Paolo Maggiore
comincia un itinerario sotterraneo.

Si visita una piccola parte dell’acquedotto augusteo,
che portava l’acqua da Sarno fino ai pozzi cittadini attraverso centosettanta
chilometri di condotti.

All’inizio del viaggio (due ore circa), una proiezione
di diapositive; la tappa finale, dopo gli stretti cunicoli un tempo percorsi
dall’acqua, è una serra sperimentale, che sfrutta le condizioni di ideale
umidità del sottosuolo.

Il consiglio di chi ci è già stato: portare un
cappellino di lana, il clima è perfetto per i fiori, meno per gli umani.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...