L’uomo e il suo cane

Napoli ieri oggi e domani

L’educazione
del cucciolo

La fedeltà di
un cane è un bene prezioso che impone obblighi morali non meno impegnativi
dell’amicizia con un essere umano (Konrad Lorenz).

Uno dei maggiori piaceri per il padrone di un cane è
quello di avere un amico bene educato, che per questo può essere portato
ovunque senza che crei problemi, danni o imbarazzo. Il primo passo è quello di
scegliere un soggetto di una razza adatta alle nostre possibilità di
controllarla. Vi sono razze difficili da gestire, che in mano a persone
impreparate potrebbero causare danni se non addirittura tragedie. Nella scelta
del nostro futuro amico, che dovrà rimanere con noi per molti anni – mediamente
dai 10 ai 15 – cerchiamo quindi di avere un’opinione realistica delle nostre
possibilità di educarlo.

Ci sono razze dotate di temperamento molto forte, che
potrebbero creare difficoltà a padroni senza la capacità di imporsi con
fermezza e autorevolezza…

View original post 368 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.