L’angolo della Poesia – 2

Mamma

Comme si vecchia, oj mà, comme sì vecchia:

hè fatto ‘a capa janca, ‘e rappe ‘nfaccia;

te tremmano ‘sti mane e senza forza

m’astrigne ammalapena ‘int  ‘a sti braccia.

Vedenno l’uocchie tuòje miez’ appannate

‘st’anema mia se sente dint’  ‘o ffuoco;

Madonna mia! Mantiènele appicciate

‘sti lampetelle ancora ‘n’atu poco.

Vurria sunnà na notte ca tenisse

Tutt’  ‘e capille nire e anella anella,

comme ‘nu piccerillo m’addurmisse

cantanno nonna nonna nunnarella.

Ah, si putesse dì: Fermate, tiempo,

chist’ è l’ammore mio, nun m’  ‘o tuccà,

quanno è fernuto l’uoglio ‘int’  ‘a sta lampa

io resto ascùro e che ‘nce campo a ffà!

Ah, si putesse dì: Fermate tièmpo!

S. Varriale

Una risposta a "L’angolo della Poesia – 2"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.