L’angolo della Poesia

Mamma – versione

Se non tenessi te, come farei

a guardare in faccia alla vita ho mamma bella?

Tu mi rimani, tu mi insegni la strada

più semplice, sicura e giusta.

Se non tenessi te, come farei?

Tu mi hai insegnato il bene, tu l’amore;

Tu mi hai insegnato la gioia della preghiera….

Mi desti anche un cuore gentile

Che vede anche nell’inverno la primavera!

tu mi hai insegnato il bene, tu l’amoore!

Vorrei vederti sempre un sorriso

Sopra la tua bocca piena di santità;

e per una volta sola, il paradiso,

vorrei poterti dire: Prendi mamma!

Vorrei vederti sempre un sorriso!

Sapessi che sollievo sei per me

quando mi dici una parola cara;

e questo basta per me pareggia

questa vita oscura come la luna chiara!

Sapessi che sollievo sei per me!

Ancora augùrie a tutt’  ‘e mamme ‘e ‘stu munno!

  • Se ‘a tennèrezza

se putesse ‘ncarnà

addeventasse

ll’uòcchie ‘e ‘na mamma:

M. Lianza

  • Ammòre ‘e mamma nun te ‘nganna.
  • Figlio muto ‘a mamma ‘o ‘ntènne.
  • Ha tagliato ‘a capa à mamma!

(somiglia moltissimo alla mamma)

  • Ogne scarrafòne è bello à mamma sòja.
  • Pate e figlie, quanno more v’a mamma, so’ pariènte lasche.
  • Unu figlio, ciento figlie!

(un solo figlio procura le stesse ansie e preoccupazioni di cento figli)

Annunci

Una risposta a "L’angolo della Poesia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.