Monumenti di Napoli

Napoli ieri oggi e domani

Piazza
Cardinale Sisto Riario Sforza

Il piccolo largo che si apre davanti alla scalinata
dell’ingresso secondario del Duomo era per tradizione il luogo dove con
musiche, addobbi e luminarie si svolgevano i festeggiamenti all’aperto per San
Gennaro.

Qui per tener fede al voto fatto dai napoletani
durante l’eruzione del Vesuvio del 1631, si decise di innalzare una statua al
Santo “da porsi su una colonna di cipollazzo verde” rinvenuta nelle fondamenta
del Duomo.

La realizzazione dell’opera, chiaramente ispirata alle
colonne onorarie romane, fu affidata a Cosimo Fanzago il quale, terminato il
basamento e non essendo più disponibile nel 1645 il reperto archeologico,
dovette completamente inventarsi il fantasioso elemento verticale a volute con
ricco capitello a festoni al di sopra del quale fu posta la statua di San
Gennaro, eseguita nel 1620 da Tommaso Montani.

View original post

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...