Etimologìa delle parole della lingua italiana

Etimologia (e-ti-mo-lo-gì-a)sostantivo femminile 1 – scienza che studia l’origine e la storia delle parole di una lingua 2 – etimo, forma più antica di una parola; spiegazione della sua origine: – prossima o remota, a seconda che si risalga meno o più indietro nel tempo, per esempio cubo ha come etimologìa prossima il latino cùbum e come etimologìa remota il greco kybos, cui risale la voce latina.

Abacà (a-ba-cà), o abaca (àbaca), sostantivo femminile 1 – pianta tropicale delle drusacee tipica delle Filippine 2 – la fibra tessile che si ricava dalla pianta omonima; canapa di Manila. Da una voce indigena filippina, attraverso lo spagnolo.

Baba (bà-ba) sostantivo femminile (region.) vecchia. Dal polacco baba (donna) vecchia’, attraverso lo sloveno; voce del linguaggio infantile.

Babà (ba-bà) sostantivo maschile dolce di pasta soffice e lievitata, intrisa di uno sciroppo al rum. Dal francese baba, che è dal polacco baba (donna) vecchia.

Cabala (cà-ba-la) meno comune cabbala (càb-ba-la), sostantivo femminile 1 (religione) l’insieme delle dottrine esoteriche e mistiche dell’ebraismo, la cui diffusione ebbe origine nel secolo XII nella Francia meridionale e nella Spagna. 2 – arte con cui, per mezzo di numeri, lettere o segni, si presumeva di indovinare il futuro o di svelare l’ignoto. (estensione) operazione magica; cosa misteriosa, indecifrabile. Cabala del lotto, serie di operazioni aritmetiche per indovinare i numeri del lotto 3 – (figurato) intrigo, raggiro, macchinazione. Dall’ebraico qabbalah, propriamente dottrina ricevuta, tradizione.

Dabbasso (dab-bàs—so), o da basso, avverbio di sotto, in basso, giù: esempio va’ dabbasso e apri la porta.

Ebanista (e-ba-ni-sta) sostantivo maschile e femminile (plurale maschile ebanisti) artigiano che fa lavori in ebano o in altri legni pregiati; per estens. Falegname capace di eseguire lavori molto accurati.

Fabbisogno (fàb-bi-sò-gno) sostantivo maschile – ciò che occorre per soddisfare un bisogno: esempio fabbisogno alimentare; il fabbisogno mondiale di petrolio. Composto di fa (terza persona singolare del presente del verbo fare) e bisogno.

Gabardina (ga-bar-di-na) sostantivo femminile (antiquato) adattamento italiano del francese gabardine. 1 – tessuto di lana o cotone a disegno diagonale. 2 – soprabito o impermeabile confezionato con tale tessuto. Voce francese dallo spagnolo gabardina, propriamente “tuta dei lavoratori”.

Habanera – pronuncia spagnola aba’nera – sostantivo femminile invariabile danza cubana di origine spagnola in ritmo binario, affine al tango. Voce spagnola: propriamente dell’Avana, città capitale di Cuba.

Iacinteo (ia-cin-tè-o) aggettivo (poetico) del giacinto, che ha il colore del giacinto. Dal latino tardo hyacintaèu.

Jab pronuncia inglese. Sostantivo maschile invariato nel pugilato, colpo di disturbo. Voce inglese derivato di to jab “colpire”.

Kabuki pronuncia giapponese (ka’biki. Sostantivo maschile invariato – genere del teatro giapponese in cui l’azione scenica è accompagnata da musica e danze. Voce giapponese composto di ka “poesia”, bu “danza” e ki “arte”.

Labaro (là-ba-ro) sostantivo maschile 1 stendardo degli imperatori romani, che consisteva in un drappo purpureo pendente da una barretta trasversale all’asta. 2 insegna di analoga forma, di enti, associazioni ecc. dal latino tardo labàru, di etimo incerto.

Macabro (mà-ca-bro) aggettivo spaventoso, orrido, raccapricciante: spettacolo macabro; scoperta macabra. Usato anche come sostantivo maschile: avere il gusto del macabro- macabramente avverbio. Dal francese (danse) macabre, forse per alterazione di danse macabre danza dei maccabei, rappresentazione pittorica di una ridda di scheletri danzanti.

Nababbo (na-bàb-bo) sostantivo maschile 1 (storia) titolo di principi indiani musulmani 2 (scherzoso) persona molto ricca che conduce una vita di agi e di lusso: vivere da nababbo; spendere come un nababbo. Dall’arabo nawwab, plurale di naib “luogotenente”, attraverso il francese nabab.

Oaks sostantivo femminile plurale corsa ippica su una distanza di 2400 metri, riservata alle puledri di 3 anni. Voce inglese da The Oaks, nome di una località inglese del Surrey, presso l’ippodromo di Epsom.

Pabbio (pàb-bio) sostantivo maschile (regionale) pianta erbacea spontanea con fiori a pannocchia, usata come foraggio (famiglia Graminacee). Latino pabulu “pabulo, pascolo”

Quaccherismo (quac-che-ri-smo) sostantivo maschile 1 il movimento religioso dei quaccheri 2 (figurato) moralismo, puritanesimo eccessivo e intransigente.

Rabarbaro (ra-bàr-ba-ro) sostantivo maschile 1 pianta erbacea originaria dell’Asia, con inflorescenze giallastre e grandi foglie: dal rizoma si ricava una sostanza amara medicinale (famiglia Poligonacee) 2 liquore amaro, digestivo, preparato con il rizoma polverizzato del rabarbaro. Dal latino tardo reubarbàru che è dal greco rheon o rha barbaron, composto di rheon, nome della pianta che risale al persiano rewend, cui si sovrappose poi Rha, originariamente nome del fiume Volga, sulle cui rive cresceva tale arbusto, e barbaros “straniero” con allusione alla provenienza orientale.

Sabadiglia (sa-ba-di-glia) sostantivo femminile pianta erbacea bulbosa con fiori gialli e frutto a capsula ricco di semi che contengono sostanze irritanti (famiglia Gigliacee). Dallo spagnolo cebadilla, diminutivo di cebada “orzo”.

Tabaccaio (ta-bac-cà-io) sostantivo maschile (femminile tabaccaia) chi gestisce una tabaccheria. Derivato di tabacco.

Uadi (uà-di) sostantivo maschile invariabile – corso d’acqua a regime temporaneo, proprio dell’Africa settentrionale e dell’Arabia, con alveo sempre asciutto tranne che durante brevi periodi nella stagione delle piogge. Dall’arabo wadi “valle, letto di fiume”.

Vacabile (va-cà-bi-le) aggettivo che può rendersi vacante; che si prevede sarà prima o poi vacante. Derivato di vacare.

Wafer (wa-fer) sostantivo maschile invariato 1 varietà di biscotto formato da due cialde friabili che racchiudono uno strato di crema o cioccolato 2 in elettronica, piastrina molto sottile di silicio o di germanio sulla quale vengono fissati dispositivi a semiconduttori (diodi, circuiti integrati ecc.) dall’inglese wafer, affine al francese gaufre “cialda”.

Xantelasma (xan-te-là-sma) sostantivo maschile (plurale xantelasmi) (medicina) xantoma della palpebra. Composto di xant(o) e il greco èlasma “lamina”

Yacht sostantivo maschile invariato grossa imbarcazione privata da diporto, a vela o a motore; panfilo. Voce inglese dall’olandese antico jaght “(nave) da caccia”, per la sua velocità.

Zabaione (za-ba-iò-ne), o zabaglione, sostantivo maschile 1 crema che si ottiene cuocendo a bagnomaria rosso d’uovo montato con zucchero e diluito con marsala o altro vino liquoroso. 2 (figurato) mescolanza disordinata di idee, parole in uno scritto o in un discorso. Etimo incerto.

Annunci

Una risposta a "Etimologìa delle parole della lingua italiana"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.