Monumenti di Napoli

Napoli ieri oggi e domani

Chiesa di
Santa Maria la Nova

Largo Santa
Maria la Nova 44

Questa chiesa, detta la Nova per distinguerla da
quella che un tempo sorgeva nel luogo dove venne poi edificato Castelnuovo,
venne fondata dai Frati Minori nell’ultimo quarto del Duecento, e completamente
rifatta, a partire dal 1596, da Giovan Cola di Franco.

L’ampio invaso della navata è dominato dallo splendido
soffitto a cassettoni in legno dorato, nel quale sono incassate quarantasei
tavole dipinte, fra il 1598 e il 1603, dai più importanti artisti napoletani
dell’epoca, fra cui Francesco Curia, Girolamo Imparato, Fabrizio Santafede e
Belisario Corenzio.

In questo fondamentale repertorio, ben conservato, si
trovano esemplificate le molteplici tendenze della pittura a Napoli fra Cinque
e Seicento.

Da notare inoltre, nella cappella D’Afflitto, il
retablo ligneo di Sant’Eustachio, opera di Giovanni da Nola del secondo
decennio del Cinquecento.

Vero è proprio museo all’aperto è il chiostro piccolo,
con le volte…

View original post 41 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.