Arte – Cultura – Personaggi

Sergej Esenin

Sergej Aleksandrovic Esenin nacque a Konstantinovo nella Russia meridionale nel 1895, da famiglia contadina. Allevato e aiutato negli studi da uno zio, cominciò prestissimo a scrivere versi. Nel 1915 si trasferì a Pietroburgo e nel 1917 aderì con sincero entusiasmo alla Rivoluzione d’Ottobre, salutando in essa l’avvento di un mondo rigenerato e puro, e il prossimo riscatto del mondo contadino (Inonia 1918).

Nel 1921 entrò a far parte del gruppo dei poeti “immaginisti” che perseguivano una poesia ricca di metafore stravaganti. Ma in lui stavano già insinuandosi i primi dubbi sulla effettiva forza rigeneratrice della Rivoluzione, almeno nel vagheggiato senso contadino. Recatosi all’estero (si era sposato con la celebre danzatrice Isadora Duncan) e accortosi, al suo rientro in patria, che la Russia ufficiale quando non lo osteggia lo ignora, attraversa una profonda crisi morale e intellettuale, cui seguono anni di sregolatezze e di scandali, di cui sono testimonianza il poema Confessioni di un teppista (1921) e le liriche di Mosca delle bettole (1924). Il poeta chiuderà tragicamente la propria esistenza, suicidandosi, nel 1925.

Una risposta a "Arte – Cultura – Personaggi"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.