I Canidi – 3

Napoli ieri oggi e domani

Le teorie relative alla filogenesi e quindi alla sistematica
dei Canidi hanno subìto recentemente un radicale mutamento: un tempo si
riteneva infatti che questa famiglia fosse antichissima, forse strettamente
imparentata a quella dei Mustelidi, degli Ursidi e dei Procionidi e avesse
tratto origine dagli Anficionidi del terziario inferiore. Veniva considerato un
loro diretto discendente l’Otocione, la cui dentatura presenta notevoli
affinità con quella degli Insettivori, risultando costituita da ben 48 denti (un
numero davvero insolito per un Carnivoro); per tale motivo era collocato
addirittura in una sottofamiglia a parte. Sempre tra i Canidi vennero
classificati i Simocionidi (simocyonidae), vissuti nel medio e tardo terziario;
e poiché il Cuon alpino, il Licaone e lo Speoto (una specie sudamericana
dall’aspetto veramente singolare) presentano una riduzione della dentatura
analoga a quella riscontrabile nei Simocionidi, queste tre specie furono
riunite nella sottofamiglia dei Simocionini (Simocyoninae), che si distingueva
da quella dei Canini (Caninae), in…

View original post 612 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.