Curiosando qui e là

Da dove è nato l’uso di stringersi la mano quando ci si saluta.

L’usanza di stringersi la mano come forma di saluto di accoglienza sarebbe relativamente recente; risale infatti agli inizi del XIX secolo.

Le sue origini si ritrovano però nei tempi della cavalleria, quando i cavalieri si stringevano proprio la mano con cui erano soliti portare l’arma, in segno di pace.

Nei secoli precedenti era d’uso comune salutarsi con l’inchino, la riverenza e lo svolazzo della mano. La stretta di mano veniva considerata troppo egualitaria.

Prima di diventare una forma di saluto, il ruolo originario della stretta di mano era quello di suggellare un contratto: nel Medioevo, il gesto aveva infatti il significato di una promessa di alleanza e veniva solitamente accompagnato dall’inginocchiamento della persona di rango inferiore.

Anche nei miei ricordi la stretta di mano tra due persone era la conclusione di un contratto, di un accordo, e chi non manteneva fede a ciò che si era stabilito, veniva considerato una persona senza onore. Oggigiorno è meglio che i contratti e gli accordi vengano fatti per iscritto, su carta bollata e alla presenza di Notai, perché onore in giro né è rimasto molto poco.

Annunci

Una risposta a "Curiosando qui e là"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.