Sua maestà, il Fungo – 2

Napoli ieri oggi e domani

A metà fra il
regno vegetale e quello animale, può essere microscopico ma anche immenso.

Raccogliere funghi quando ancora non sono
completamente sviluppati non è corretto, perché non si dà la possibilità al
fungo di propagare le sue spore e quindi di riprodursi, ma è anche estremamente
pericoloso: spesso a questo stadio i funghi tossici non sono distinguibili da
quelli buoni. Meglio adulti. E’ il caso dell’ovolo (“Amanita caesarea”) uno dei
funghi più pregiati, che può essere confuso nello stadio giovanile con l’ovolo
della velenosissima “Amanita muscaria”. Da adulti non c’è possibilità di
confondere la straordinaria bellezza e le forti tonalità dell’ovolo buono: il
cappello è di un intenso giallo arancione, le lamelle e il gambo giallo oro.

I funghi nelle fiabe sono, nelle tradizioni popolari
l’elemento magico del bosco, forse proprio per le loro proprietà allucinogene.

Parlando dei macromiceti, occorre una precisazione: la
pianta del fungo non è quella…

View original post 717 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.