L’angolo della Poesia

Canzone di primavera

Quando erba nuova e nuova foglia nasce

E sbocciano i fiori sul ramo,

E l’usignolo acuta e limpida

Leva la voce e dà principio al canto,

Gioia ho di lui, ed ho gioia dei fiori,

E gioia di me, e più gran gioia di madonna:

Da ogni parte son circondato e stretto di gioia,

Ma quella è gioia che tutte le altre avanza.

Tanto amo madonna e l’ho cara,

E tanta reverenza e soggezione ho per lei,

Che di me non ardii parlarle mai

E nulla chiedo da lei, nulla pretendo.

Ma ella conosce il mio male e il mio duolo

E quando le piace mi benefica e onora,

E quando le piace io sopporto la mancanza dei suoi favori,

Perché a lei non ne venga biasimo.

Mi meraviglio come posso resistere

Che non le manifesti il mio talento:

Quand’io veggo madonna e la miro,

I suoi begli occhi le stanno così bene!,

A stento mi tengo dl correre a lei.

Così farei, non fosse per timore,

Ché mai vidi corpo meglio modellato e colorito

Agli uffici d’amore così tardo e lento.

Bertrand de Ventadorn

Continua domani

Una risposta a "L’angolo della Poesia"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.