IL CORPO UMANO VISTO DALL’INTERNO – 2

Napoli ieri oggi e domani

La
trasformazione degli alimenti in energia.

Attraverso la digestione, i cibi che abbiamo mangiato
sono ridotti ai loro componenti essenziali. Questi ultimi sono assorbiti
dall’intestino, “etichettati” e suddivisi (gli zuccheri da una parte, le proteine
dall’altra, i grassi da un’altra parte ancora). Infine sono inviati ai
destinatari, che sono i diversi tessuti e organi del corpo. E’ l’intestino a
smistare e indirizzare questi pacchetti: un lavoro da far rabbrividire anche il
più grande corriere espresso. La maggior parte del nutrimento digerito è
assimilato dalla superficie dell’intestino tenue; della restante massa fluida
si occupa l’intestino crasso. Questo ne assorbe l’acqua, in modo che i
materiali in essa contenuti vengono gradualmente concentrati e quindi evacuati.
L’intestino tenue ha una lunghezza complessiva di circa sei metri e la sua
parete interna forma una serie di pieghe circolari. La sua superficie è
ricoperta di minuscole protuberanze chiamate villi. La superficie del villo è
ulteriormente…

View original post 746 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.