La favola del giorno

Napoli ieri oggi e domani

La leggenda
di Knockgrafton – 2

Se ne andò verso Cappagh, e camminava con tanta
leggerezza, saltellando a ogni passo, che pareva avesse fatto il maestro di
ballo per tutta la vita. Non uno di quelli che gli passarono accanto lo
riconobbe senza la gobba, e Lusmore ebbe un gran da fare a persuadere ognuno
che era lo stesso uomo – in verità non lo era, per quel che riguardava l’aspetto
esteriore.

Naturalmente non ci volle molto prima che la storia
della gobba di Lusmore di diffondesse, e se ne parlò come di un gran prodigio. Nel
paese, per miglia attorno, era l’argomento sulla bocca di tutti, ricchi e
poveri.

Una mattina, mentre Lusmore se ne stava seduto assai
soddisfatto sulla porta della sua capanna, gli si avvicinò una donna e gli
chiese se poteva mostrarle la via per Cappagh.

  • Non c’è bisogno che vi dia nessuna indicazione, buona
    donna…

View original post 683 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.