Monumenti di Napoli

In visita alla città – itinerario n. 6

L’itinerario comincia dal cuore del centro antico, attraversa l’altura del Monterone, raggiunge le spalle di corso Umberto I (il Rettifilo) e lo segue fino allo sbocco di piazza Giuseppe Garibaldi.

Si scende via Paladino, da lunghissimo tempo sede di edifici legati all’istruzione. Il nome antico del luogo (“lo Scorufo” o “lo Scogliuso” ) sembra derivare dalla presenza, già all’epoca di Federico II, di una scuola pubblica e di un ospedale per gli studenti.

Oggi la strada costeggia i corpi di fabbrica che compongono l’Università. Il primo isolato ingloba il convento e la chiesa di Donnaromita, ricordati fin dal 1025. Quello successivo ha origini cinquecentesche: è il complesso del Salvatore, o del Gesù Vecchio, il primo costruito dai Gesuiti.

Sul lato opposto della strada, il convento di Monteverginella, con la chiesa fondata nel Trecento.

Oltre la chiesa del Gesù Vecchio, la strada scende verso il Rettifilo con una serie di rampe e con vari nomi. L’itinerario proposto, invece, conduce al corso Umberto attraverso un percorso più articolato.

Svoltando in vico San Marcellino, si raggiunge lo slargo su cui prospettano il complesso dei Santi Marcellino e Festo, oggi sede universitaria, e la chiesa dei Santi Severino e Sossio, ormai separata dagli ambienti del monastero benedettino che ospitano l’Archivio di Stato.

L’altura, il Caput Monteronis, un tempo quasi lambita dal mare, era già urbanizzata in età greco-romana. Ebbe però un ruolo davvero centrale all’epoca del ducato (fra il 763 e il 1139), quando sul Monterone furono collocati il Pretorio (con il Tribunale e gli uffici per la burocrazia) e il palazzo del duca. A questa presenza civile si aggiunsero, nella seconda metà dell’VIII secolo, prima il monastero di San Festo, poi quello di San Marcellino e, nel X secolo, l’edificio benedettino. Continua domani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.