Monumenti di Napoli

L’antica Partenope e Palaepolis – 2

La nascita di Neapolis

Le tre strade principali erano via Anticaglia, Via Tribunali, larga, come hanno dimostrato i ritrovamenti archeologici, in totale 16 metri, via Forcella e la sua prosecuzione, via San Biagio dei Librai, detta “Spaccanapoli”. Parallele fra loro, queste strade erano intersecate, a distanza di 35 metri, da altre perpendicolari alla linea di costa, che delimitavano isolati allungati, disposti tu terrazze digradanti verso il mare.

Neapolis si estendeva su una superficie di 72 ettari, poco più grande di quella di Pompei e più piccola di quella delle maggiori città della Magna Grecia, ma simile, ad esempio, a quella della madrepatria Cuma, che pur aveva un territorio agricolo assai più esteso.

Fu circondata da una possente Cinta muraria a doppia cortina di grandi blocchi di tufo, lunga 3,8 chilometri, rinforzata nel IV secolo a.C. e, in molti tratti, anche successivamente. Di essa sono documentati, e in parte ancora visibili, lunghi tratti sia sul lato nord (piazza Cavour, dietro gli edifici scolastici), che sul lato ovest (Convento di Sant’Aniello, via Costantinopoli, piazza Bellini, via Mezzocannone), che sud (via Pietro Colletta).

Una murazione avanzata recingeva il colle di San Giovanni Maggiore, sul lato ovest del vallone di Mezzecannone. Quest’altura, più elevata del contrapposto colle del Monterone, ora occupato dall’Università, dominava il porto, vero motore dell’economia napoletana, situato probabilmente fra l’estremità di via Mezzocannone e piazza della Borsa.

Le mura, rinforzate e restaurate in età ellenistica, furono rimesse in sesto nel Tardo Impero. Del potenziamento curato nel 440 d.C. dall’imperatore Valentiniano III possediamo l’iscrizione dedicatoria. Continua – 2

4 risposte a "Monumenti di Napoli"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.