L’angolo della Poesia

Un commento alla poesia del giorno

Friedrich Holderlin – un commento alla poesia

  1. vi disfiorano: vi sfiorano, vi carezzano.
  2. musiche dita: dita esperte nel saper trarre musicali accenti dall’arpa.
  3. L’anima degli dei somiglia a un boccio chiuso che contiene in sé senza bisogno di aprirsi, tutto lo splendore e il profumo del fiore.
  4. in una imperitura chiarità: nella eterna luce di lassù dove non c’è l’alternarsi di giorno e notte.
  5. com’acqua … in rupe: come una cascata d’acqua, che urta di roccia in roccia.

Holderlin ebbe sempre l’aspirazione ad un mondo ideale in cui fosse eliminata ogni distinzione tra poesia e vita: per questo sognò il risorgere di tutta la civiltà ellenica, nella quale si realizza la fusione perfetta dell’idea di popolo, di natura e divinità.

In questa lirica viene contrapposto il destino felice dei beati Numi a quello doloroso dei mortali, i quali non trovano mai, in nessun luogo, la pace e finiscono per precipitare verso l’Ignoto.

In sostanza il poeta esprime il suo anelito alla pace, che è qui simbolicamente e felicemente rappresentata dalla purezza di vita dei Numi.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.