Curiosando qui e là

Perché l’abbronzatura al mare è diversa da quella in montagna?

La differenza di tonalità tra la pelle abbronzata al mare, che assume un colore rosso-ramato, e quella in montagna, più gialla e bruna, è dovuta ai diversi tipi di raggi ultravioletti che predominano in questi ambienti.

Le variazioni di colore sono molto marcate i primi giorni di vacanza, ma svaniscono dopo 15 giorni di esposizione al sole.

Al mare sono gli ultravioletti B, o Uvb, a prevalere nella luce solare: inizialmente sollecitano una categoria di cellule dell’epidermide.

I cheratinociti, che producono, per reazione, sostanze con proprietà vasodilatatrici, che provocano un aumento dell’afflusso sanguigno e l’arrossamento tipico dei primi giorni di esposizione al sole.

Solo in un secondo momento gli Uvb sollecitano altre cellule, i melanociti, che contengono il pigmento melanina. L’abbronzatura passa allora progressivamente dal rosso al bruno.

In montagna, invece, prevalgono gli Uva. Questi ultimi agiscono prevalentemente sui melanociti: dunque provocano fin dall’inizio un’abbronzatura più scura.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.