L’angolo della Poesia

‘O Pateterno

E tutt’  ‘e sera, cu’  ‘na brutta cera,

‘O Pateterno, (vide che ll’attocca),

chiude ‘e ffeneste pure a’ primmavera

per nun sentì ‘na ddiece ‘e filastrocca

ca ‘o munno ‘a vascio, sempe ‘e  ‘na manera,

in pace o in guerra, se fa asci d’  ‘a vocca.

E ‘nfonn’a mano ‘int’a ll’acquasantera,

se dice ‘e ccose ‘e Ddio e po’ se còcca.

Stasera ha ditto: – Faccio un tentativo,

ma manno abbascio a Figliemo Gesù!

Ma ‘o Figlio ll’ha risposto: – Muorto o vivo,

llà abbascio nun ce scengo …. Scinne Tu!

P’  ‘a legge umana io songo recidivo,

si moro ‘ncroce, chi me schiòva chiù?

(A. Ferraro)

‘Na messa pe’ Napule (stralcio)

Se salva sulamente

chi è semplice e chi è buono!

Gesù fuie Rre d’e rre

ma nun cercaie ricchezze,

e mai vestite ‘e lusso,

mantelle d’ermelline

cammise arricamate!

Maie niente! e Gesù Cristo

è ‘o Rre d’  ‘e rre!

(R. Pisani)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.