L’angolo della Poesia

Donna Rosa va add’ ‘o mièdeco

  • Duttò, buongiorno – Salve, comme state?
  • Duttò, comme vulite ch’aggia stà?

Me sento ‘a freve, stongo assai ‘nguaiata,

pe’ sta ragione so venuta ccà.

  • Trasite, accomodatevi, ‘Onna Ro’,

facìteme sapè che ve sentite.

  • Me sento male assai, prufessò:

facìteme sta visita e vedite.

  • Tiratela cchiù ncoppa chesta maglia.

Ve faccio male? – Sì, nu poco ‘a spalla.

  • E chesta è na brunchite, nun me sbaglio.
  • Duttò, nun m’  ‘e dicìte chesti ppalle;

ve scurdate ca songo lavannara?

Mo v’  ‘o ddich’io che songo sti dulure:

songo ‘e ffatiche ‘e copp’  ‘o lavaturo!

S. Tolino

5 risposte a "L’angolo della Poesia"

      1. è una tragedia che ci ha colpito un po’ tutti, anche i miei figli hanno più o meno la sua età. penso al dolore di quella madre e sò cosa stà provando perchè ho vissuto l’esperenza di mia madre quando morì in un incidente il mio ultimo fratello, lei non si riprese più, anche se aveva ancora sette figli.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.