Monumenti di Napoli

Neapolis – Cenni di storia antica  – 13

Gli edifici della città antica

Strutture romane nel sottosuolo di San Lorenzo Maggiore (Napoli Sotterranea) – Un forno

Degli splendidi edifici dell’età greca e romana, disposti su terrazze digradanti verso il mare, conosciamo il Teatro, sotto il Convento di San Paolo Maggiore, di grandi dimensioni e, contigui a esso, l’Odeion e le Terme. Queste ultime si trovavano lungo il decumano superiore (via dell’Anticaglia). Il foro, che doveva essere assai vasto, si trovava lungo il decumano medio (via Tribunali), nell’area di piazza San Gaetano e su di esso prospettavano, oltre al già ricordato tempio dei Dioscuri, il Macellum, il mercato di generi alimentari, scoperto sotto il chiostro di San Lorenzo. Quest’ultimo è costituito da un qudriportico con botteghe: al centro dell’area scoperta era un edificio circolare, anch’esso colonnato, rivestito di marmi pregiati.

Sotto lo stesso Convento di San Lorenzo Maggiore è stato scavato un tratto di un cardine della città, fiancheggiato da botteghe e officine e da un ambiente chiuso con una massiccia porta in ferro, forse l’Aerarium, il tesoro cittadino.

Nelle vicinanze era il Cesareo, forse una piazza porticata con un tempio dedicato agli imperatori e alla loro famiglia, come ad Ercolano. Il poeta Stazio celebra la città per la grandiosità delle sue piazze colonnate.

Altre Terme pubbliche di età imperiale erano presso il Duomo, nel vico Carminiello ai Mannesi, nella zona di Forcella, dove si estendeva la regio Herculanensis o thermarium, sotto il Convento di Santa Chiara e presso piazza della Borsa. Continua domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.