Curiosando qui e là

Come funziona il cannone sparaneve.

Il cannone sparaneve è un grosso frullatore di aria e acqua. Nuvole non ce n’è… e nevica.

Per coprire una superficie di 60 metri per 60 (la metà di un campo da calcio) con una coltre di neve alta15 cm (per riuscire a sciare bene ci vogliono almeno due strati come questo), occorrono 566 metri cubi di neve, equivalenti a 283 metri cubi di acqua.

Pochi ingredienti. Se le nuvole non provvedono a fornirli, non resta che ricorrere a un cannone sparaneve, un apparecchio capace di convertire enormi quantità di acqua (circa 500 tonnellate l’ora) in soffici fiocchi di neve usando ingredienti semplici: una temperatura esterna di almeno -2°,

aria compressa, elettricità e naturalmente acqua.

Goccioline. In pratica, il cannone sparaneve non è troppo diverso da un grosso frullatore: l’acqua, a una temperatura di 3°, entra nell’apparecchio attraverso un tubo e viene pompata verso la bocca del cannone, dove si trovano i forellini (gli ugelli), in genere quasi un centinaio; da questi l’acqua fuoriesce in gocce piccolissime, spinta da una pressione che supera i 12 bar (a spingere l’acqua è l’aria prodotta da un compressore).

Fiocchi istantanei. Al centro della bocca del cannone le goccioline incontrano l’aria proveniente dal ventilatore che si trova nella parte posteriore del cannone e, turbinando, si riuniscono in piccoli gruppi e ghiacciano istantaneamente, assumendo la forma di fiocchi di neve. La rotazione del ventilatore li spinge all’esterno, a una distanza che arriva a superare i 40 metri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.