Curiosando qui e là

Il principio su cui si basa il funzionamento degli aerei a reazione.

Il principio dei motori a reazione è quello che fa arretrare il fucile (reazione) quando viene sparata una pallottola (azione).

In particolare, il motore a reazione degli aerei consiste in un “tubo” contenente una serie di ventole in rotazione (compressore).

Quando l’aereo è in volo, l’aria che entra nel tubo viene accelerata dalle ventole e portata ad alta pressione. In questo flusso d’aria (ancora all’interno del tubo) si immette combustibile che viene incendiato, provocando un’ulteriore espansione e quindi un aumento della velocità alla quale l’aria fuoriesce all’’estremità del tubo. Una parte dell’energia della combustione viene recuperata da un’altra serie di ventole (turbine) e utilizzata per mantenere in rotazione il compressore.

Per la precisione, questo sistema prende il nome di “turbogetto”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.