L’angolo della Poesia

‘A mundana – 2

Quase ogne ghiuorno, ‘a povera figliola

apprufittava ca ‘na carruzzella

a Nnapule scenneva d’Afragola

pe’  ‘nu passaggio fino ‘a Ruanella.

‘O nomme? Nun ‘o saccio.

Saccio sulo ca ‘e ccumpagne

‘a chiammaveno “’A pezzente”.

Pe’ sparagnà, ‘a sera, dduie fasule,

e, spisse vote, nun magnava niente!

Cu’ chelle ppoche lire ch’abbuscava

aveva mantene’ tutt’  ‘a famiglia;

e quanno ‘e vvote po’ … nun aizava,

steva diuno ‘o pate, ‘a mamma e ‘o figlio.

‘O pate, viecchio, ciunco … ‘into a ‘nu lietto

senza lenzòle, cu’  ‘na cupertella.

E ‘a mamma ca campava pe’ dispietto

d’  ‘a morte e d’  ‘a miseria. Puverella!

A piede ‘o lietto, dinto a nu spurtone,

‘na criatura janca e malaticcia,

pe’ pazziella ‘nmano ‘nu scarpone

e ‘na tozzola ‘e pane sereticcio.

Antonio De Curtis in arte Totò – Continua domani

Versione

La mondana (la puttana)

Quasi ogni giorno, la povera ragazza

approfittava di una carrozza (all’epoca la tratta era effettuata dai tram trainati dai cavalli)

che a Napoli veniva da Afragola

per un passaggio fino alla Doganella. (la strada che costeggia l’aeroporto di Capodichino)

Il nome? Non lo conosco.

So solo che le compagne

la chiamavano “La pezzente”.

Per risparmiare, la sera, due fagioli,

e molte volte, non mangiava niente!

Con quelle poche lire che guadagnava

doveva mantenere tutta la famiglia;

e quando poi le volte … non guadagnava niente,

stava a digiuno il padre, la madre e il figlio.

Il padre, vecchio, paralitico … dentro a un letto

senza lenzuola, con una copertina.

E la mamma che viveva solo per dispetto

della morte e della miseria. Poverina!

Ai piedi del letto, dentro a una grossa cesta,

una creatura bianca e malaticcia,

per giocattolo in mano aveva una pantofola

e un tozzo di pane raffermo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.