L’angolo della Poesia

Torquato Tasso – Rime d’amore

Libro I – Rime per Lucrezia Bendidio

Descrive la bellezza della sua donna e il principio del suo amore, il quale fu ne la sua prima giovinezza.

Era de l’età mia nel lieto aprile,

e per vaghezza l’alma giovinetta

già ricercando di beltà ch’alletta,

di piacer in piacer, spirto gentile,

quando m’apparve donna assai simile

ne la sua voce a candida angeletta:

l’ali non mostrò già, ma quasi eletta

sembrò per darle al mio leggiadro stile.

Miracol novo! ella a’ miei versi ed io

circondava al suo nome altere piume;

e l’un per l’altro andò volando a prova.

Questa fu quella il cui soave lume

di pianger solo e di cantar mi giova,

e i primi ardori sparge un dolce oblio.

Torquato Tasso

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.