Curiosando qui e là

Come funzionano le tastiere dei computer?

Ogni tasto corrisponde a un microcircuito elettrico che è collegato a un microprocessore di tastiera.

Quando un tasto viene premuto, viene prima di tutto rilevata la sua attivazione, poi ne viene riconosciuto il tipo tramite un sistema univoco di codici.

Per evitare orrori dovuti a fluttuazioni casuali della corrente, il microprocessore effettua la scansione centinaia di volte al secondo e solo dopo aver rilevato gli stessi segnali più volte, passa all’azione.

In pratica, una volta rilevato il segnale, il microprocessore genera un codice numerico, che viene memorizzato in un buffer, vale a dire in un’area di memoria della tastiera, poi lo trasferisce a una porta che viene invece letta dal Bios, ovvero dalla memoria del computer.

Il Bios verifica di continuo anche l’attivazione dei tasti speciali, come lo shif (quello per le maiuscole) e in questa maniera stabilisce se deve essere codificato il carattere in alto di un tasto a doppia funzione, oppure se la lettera deve essere maiuscola.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.