Monumenti di Napoli

L’età dei Normanni – 7

un altro dettaglio del Duomo di San Matteo, fatto costruire da Roberto il Guiscardo.

La conquista di Ruggiero II

Al Ducato napoletano questi eventi offrirono un trentennio di relativa tranquillità, durante il quale, ancora una volta, la tradizionale politica napoletana, basata sulla diversificazione delle alleanze e su una cauta neutralità, garantì la conservazione dell’autonomia.

Nei primi decenni del XII secolo comparve prepotentemente sulla scena politica del Mezzogiorno Ruggiero II, figlio del conquistatore della Sicilia e nipote di Roberto.

In poco tempo Ruggiero si impadronì del Ducato di Puglia e di buona parte degli altri territori continentali, mantenendo nello stesso tempo il pieno controllo della Sicilia. Il possesso dell’isola, del resto, rendeva disponibile un ampio serbatoio di ricchezze e capitali da poter utilizzare a proprio piacimento, in particolar modo per ingaggiare truppe mercenarie, tra le quali si distinsero per valore e obbedienza quelle musulmane.

Nella notte di Natale del 1130 Ruggiero II cinse la corona di sovrano del Regno di Sicilia, Calabria e Puglia su espressa designazione del pontefice Anacleto II. Nasceva così uno stato unitario, che superava tutte le forme di frazionamento e anarchia politica finora vissute dal Mezzogiorno.

La soggezione formale che Sergio VII e i napoletani assicurarono subito al sovrano apparve ben presto insufficiente. Ruggiero desiderava che la città entrasse a tutti gli effetti nei domini del regno e rinunciasse alle sue istituzioni autonome, mentre Napoli era ormai divenuto, in realtà, il caposaldo della resistenza antinormanna, il punto aggregante di forze bizantine e germaniche e di realtà locali contrapposte alla forza accentratrice di Ruggiero. Continua domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.