L’angolo della Poesia

‘A maruzza e ‘a nnamurata mia

Maruzza ca vaje chianu chianu chiano

e ca pe fa nu palmo miette n’ora,

nisciuno vene pe’ te dà na mano

a strascenà sta casa? che bonora!

“Chi va chiano, va sano e va luntano”,

è overo, ma tu tiene ll’uocchie ‘a fora …

e muove ‘e ccorna, t’affatiche e lasse

na striscia ‘argiento fino pe do passe …

‘A nnamurata mia – viata a essa! –

fa ciento miglia senza se stancà.

Dice che va p’  ‘a spesa, va p’  ‘a messa.

Ma è nu mistero! può capì addò va? …

Maruzza mia, chella va tanto ‘e pressa

ca ‘e nnuvole ce vonno p’arrivà.

Ma è bella assai! E i’ tremmo, saie pecché?

tu ‘e ccorna ‘e ttiene, chella ‘e po’ ffa a me …

G. Panza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.