Affinità di coppia del segno della Bilancia con gli altri segni – Ariete

Bilancia-Ariete

La più bella sei tu

La venusiana tutta grazia e armonia è facilmente attratta dall’impeto di un marziano innamorato e deciso a conquistarla, ma non deve farsi eccessive illusioni: lui è il opposto astrale. E sogna l’harem, mentre lei trova il suo equilibrio nella fedeltà.

E’ sempre difficile parlare della donna della Bilancia. Infatti, se si esclude la costante di una grazia speciale e di un innato senso di eleganza la venusiana per il resto è del tutto imprevedibile.

Tutto dipende da quali delle componenti astrologiche sia, in un certo momento, vincente. Così, quando le caratteristiche di Aria (con Gemelli e Acquario, la Bilancia appartiene alla triplicità d’Aria) prendono il sopravvento, la nata nel settimo segno diventa la quintessenza del garbo diplomatico. Ma se, invece, prevale in lei la natura cardinale, ecco che la venusiana fa sfoggio d’una grinta realizzatrice (spesso anche molto competitiva), che smentisce lo stereotipo di remissività muliebre che molti attribuiscono alle donne nate in questo segno. Se poi, a rincarare la dose, intervengono anche i rigori saturnini, la dolce creatura può arrivare a una rigidità di scelte e giudizi da lasciare impietriti.

Ma c’è una circostanza in cui, messe subito a tacere tutte le altre componenti, ogni Bilancia si comporta più o meno allo stesso modo: succede quando è sentimentalmente libera. Allora, sotto il peso delle dolorose privazioni inferte a una sensibilità da casa VII, si sente sbilanciata. Quindi infelice. Così, incapace di fronteggiare stoicamente una situazione tanto squilibrata, si impegna in una frenetica serie di tentativi, nella speranza di approdare a una soluzione duratura.

Se, in simili circostanze, la Bilancia si imbatte in un lui Ariete, gli cade letteralmente fra le braccia.

Per di più, accecata dall’incalzare degli assalti marziani (fatti di telefonate, inviti, progetti a raffica), lei non dà sufficiente peso a una serie di particolari che, in tempi normali, la farebbero quasi di certo inorridire. E che consistono tutti nel modo arietino, quasi sempre approssimativo e spiccio, di interpretare la forma.

Infatti questo lui marziano è capace di saltare sul primo aereo, disposto a spendere un capitale pur di raggiungere la sua amata, se questa per caso si trova all’altro capo del mondo, ma poi commette l’errore di trascurare una serie di piccole attenzioni che la Bilancia giudica invece fondamentali. Per esempio, non succede quasi mai che lui, prima di balzare al posto di guida abbia la gentile accortezza di aprirle cavallerescamente la portiera, facendola accomodare per prima.

Insomma, in un modo o nell’altro, le impone le proprie scelte. Come contropartita, l’Ariete ha un formidabile asso nella manica: nell’intimità, il suo istinto si libera con un’energia calorosa che incenerisce ogni ritrosia bilancina. Tant’è vero che lei, travolta dallo slancio e ormai convinta di essere innamoratissima, s’illude di avere innanzi un luminoso futuro accanto al suo Ariete.

Ma, purtroppo, ben di rado le cose vanno davvero secondo le rosee speranze bilancine. E spesso lei deve scoprire a sue spese che lui è, sì, il suo potenziale complementare, ma anche, e prima di tutto, il suo opposto astrale. Il che vuol dire che, per riuscire ad andare d’accordo, i due devono trovare il modo di conciliare punti di vista e modi d’interpretare la vita diametralmente antitetici. E constatare che non è affatto facile trovare soddisfacenti vie di mezzo fra un lui spontaneo ma aggressivo e una lei distaccata e razionale. In termini pratici, tutto questo significa riuscire a conciliare l’impulso arietino per l’azione immediata e la debole bilancina per le armonie astratte. E subire l’urto, per esempio, fra criteri spesso inconciliabili quando si deve decidere dell’impiego del tempo libero. O risolvere violenti attriti a proposito dell’arredamento della casa e dei criteri da adottare nell’educazione dei figli.

Ma, soprattutto, significa riuscire a risolvere lo scontro fra un’irruenza arietina che non disdegna ricorrenti tenzoni amorose extraconiugali e il principio bilancino d’un rigoroso ed esclusivo impegno nel rapporto di coppia… Quindi, care Bilancia, se vi innamorate di un Ariete, non cedete all’impulsività cardinale decidendo prematuramente passi definitivi. Prima di convolare a rischiose nozze, assicuratevi d’essere riuscite davvero a domare e trasformare il vostro Ariete da pericoloso opposto in caloroso complementare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.