Monumenti di Napoli

Al tempo degli Svevi – 6

Un persistente ruolo strategico – 2

Il re svevo aveva eletto Foggia come residenza ufficiale, costruendo un palazzo nella città pugliese e trovando nel paesaggio della Capitanata le caratteristiche più adatte al suo interesse per la caccia al falcone. Palermo era stata abbandonata, in quanto troppo periferica rispetto alla vastità del regno, e anche Napoli era diventata ormai un centro secondario sotto il profilo della rappresentatività politica. Tuttavia la città costituì, durante il regno di Federico II, una delle basi militari più importanti del regno, e un notevole centro portuale, molto attivo nei collegamenti con  le città ghibelline dell’Italia centrale (soprattutto Pisa) e con la Sardegna.

Arte e scultura tra oriente e occidente

Per quanto riguarda l’arte del periodo svevo, occorre ricordare che essa è basata soprattutto sulla scultura e sulle arti minori. L’attività scultorea che si svolge a Napoli verso la fine del XII secolo è caratterizzata da apporti culturali diversi: sul substrato locale, nutrito da diretti riferimenti a fonti classiche, si innesta infatti una ferma compostezza di carattere orientale, che si fonde a sua volta con un forte espressionismo di ascendenza barbarica e con riflessi provenzali e francesi. In tale contesto è da collocare il Crocifisso ligneo (databile alla fine del XII secolo), esposto nella Chiesa di San Giorgio Maggiore, che, pur mostrando ancora caratteri iconografici arcaizzanti, denuncia un trattamento plastico più marcato e moderno. Continua domani.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.