L’uomo e il suo cane – il cane in esposizione – 2

Una brava persona si vergogna anche davanti a un cane. (Anton Ceechov)

I soggetti presentati, dopo essere stati valutati dal giudice, possono essere da questo qualificati con:

  1. Eccellente (ECC): per esemplari corrispondenti a quanto richiesto dallo standard, armoniosi  e ben proporzionati, presentati in modo appropriato e in eccellenti condizioni di forma e salute, che si muovono in modo corretto e con brillante andatura. La loro tipicità e le grandi qualità potranno far perdonare anche qualche piccola imperfezione. Sono cani altamente consigliati per la riproduzione;
  2. Molto Buono (MB): per esemplari tipici, presentati in modo corretto e in buone condizioni, ma che possiedono qualche lieve difetto veniale, non morfologico. La valutazione Molto Buono andrà anche a quei cani che, pur possedendo in alto grado le caratteristiche di razza e pur essendo meritevoli dell’Eccellente, sono presentati in modo non adeguato o con qualche temporaneo problema di forma o salute. Sono, naturalmente, soggetti consigliati per la riproduzione;
  3. Buono (B): per soggetti che possiedono sufficienti caratteristiche di razza, ma presentano anche difetti di struttura o carattere che impediscono una qualifica superiore. Si tratta di cani consigliati per la riproduzione solo con esemplari che presentino caratteristiche di correttezza nei settori in cui essi manifestano lacune. (E’ bene ricordare che non si compensa un difetto con un eccesso contrario. Ad esempio, una testa piccola non può essere rimediata da una testa grossa del cane che viene accoppiato: potrà essere corretta solo da una testa di giuste dimensioni);
  4. Abbastanza Buono (AB): per soggetti abbastanza tipici, ma senza qualità particolari, o in cattive condizioni fisiche.

Al giudice rimane ancora una possibilità: la squalifica del soggetto presentato. Sono motivo di squalifica per tutte le razze la monorchidia (discesa di un solo testicolo nello scroto) e la criptorchidia (mancata discesa nello scroto o assenza di entrambi i testicoli). Alla fine dell’esame, il giudice stilerà una classifica, indicando il primo, il secondo, il terzo, e via discorrendo fino all’ultimo, di ogni singola classe. Tra i migliori delle singole classi (Juniores, Giovani, Libera e Campioni), saranno scelti il miglior maschio e la migliore femmina, che saranno proclamati Best of Breed (B.O.B.), titolo per il miglior soggetto, e Best of Opposite Sex (B.O.S.), per l’esemplare di sesso opposto. Ai soggetti – sia maschio sia femmina – che risulteranno primi in Classe Libera, il giudice potrà assegnare il C.A.C. per le Esposizioni Nazionali Italiane, o il C.A.C.I.B., per le Esposizioni Internazionali. Il certificato può essere assegnato anche ai cani già campioni della nazione nella quale si effettua l’esposizione, ma non ancora campioni internazionali. Il giudice, è bene ribadirlo, “potrà”, ma non “dovrà”, attribuire i certificati di campionato, poiché potrebbe non considerare i soggetti, sia pur eccellenti, degni di conseguire il campionato. Ai secondi classificati potranno essere attribuiti i certificati di “Riserva” di C.A.C. e “Riserva” di C.A.C.I.B. Le “Riserve” sono indicate perché, qualora chi ha avuto dal giudice il C.A.C. o il C.A.C.I.B. effettivi non avesse bisogno di quel certificato, magari perché lo ha già avuto dallo stesso giudice, potrà rinunciarvi a favore di chi ha ottenuto la “Riserva”. Continua domani.

2 risposte a "L’uomo e il suo cane – il cane in esposizione – 2"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.