Category: astrologia

L’ARTE DEI TAROCCHI – 9

ARCANI MINORI – 4

I DIECI

Dieci è il numero del completamento, della fine di un ciclo e dell’inizio di un altro, nel quale potremo mettere a frutto le conoscenze che abbiamo conquistato nei cicli precedenti.

Il Dieci di Denari e il Dieci di Coppe presagiscono un raggiungimento molto positivo, mentre il Dieci di Bastoni e il Dieci di Spade indicano difficoltà che però saranno superate.

DIECI DI COPPE

Questa carta presagisce felicità e soddisfazione, specialmente in casa, relativamente alla famiglia. Dice al consultante che potrà ben presto vedere realizzati tutti i suoi desideri.

L’amore sarà con lui in tutti i sensi, le persone che lo circondano gli manifesteranno la loro approvazione ed egli sarà in grado di dimostrare loro la sua favorevole disposizione d’animo. La carta è particolarmente di buon auspicio per chi sta per sposarsi oppure per cambiare casa.

DIECI DI BASTONI

Questa carta indica che il consultante deve far fronte a un cumulo di responsabilità e di impegni, che possono essere di natura materiale, fisica o emozionale, e da cui si sente oppresso. Tuttavia di solito è stato proprio lui a imporsi con le proprie mani questa immane fatica, avendo assunto incautamente impegni troppo gravosi, ai quali vuole comunque far fronte.

In altri casi è l’ambizione di una vita più agiata e lussuosa a spingere il consultante a un sovraccarico di lavoro. In ogni caso la carta suggerisce che il problema verrà ben presto superato.

DIECI DI DENARI

Questa carta significa il compimento di una situazione che darà al consultante benessere materiale e grande soddisfazione personale, cui si accompagna un forte senso di appagamento e di sicurezza emozionale e materiale. Presagisce inoltre gioia e unità in famiglia.

Infine si tratta di una carta eccellente per chi sta per mettere su famiglia oppure per cambiare casa o città, sempre con la famiglia.

DIECI DI SPADE

In un particolare ambito della vita del consultante qualcosa finirà per sempre. Può trattarsi di un atteggiamento mentale, di una relazione, di un rapporto di lavoro. Vi è un senso di ineluttabilità, accompagnato da preoccupazione e tristezza, nonché delusione e senso di urgenza, perché il consultante vuole subito ricominciare a porre delle basi solide, avendo comunque imparato dall’esperienza ad affrontare il futuro con speranza e ottimismo.

I FANTI

La più piccola delle Figure può indicare o una situazione che si è verificata da poco oppure una persona. Il Fante rappresenta qualcuno entrato da breve tempo nella vita del consultante o che da poco se n’è andato o ancora qualcuno che occuperà un posto nel cuore del consultante per un periodo piuttosto breve.

FANTE DI COPPE

Se questa carta rappresenta una persona facente parte della vita del consultante, si tratta di una persona amabile e sensibile. Può essere un soggetto creativo o amante dello studio che può essere di grande aiuto al consultante. Se rappresenta una situazione può indicare l’inizio di un corso di studi oppure un approccio spirituale con cui il consultante considera e affronta la vita. Può anche significare che un azione a rischio andrà a buon fine.

FANTE DI BASTONI

Questa carta simboleggia un inizio oppure una stimolante avventura, una bella vacanza o un viaggio molto interessante. Può anche significare che alcune importanti notizie stanno per arrivare. Se la carta rappresenta una persona, si tratta di solito di una persona entusiasta, gaia e spiritosa.

FANTE DI DENARI

Se la carta rappresenta una situazione, solitamente significa un piccolo incremento finanziario per il consultante. Se la carta rappresenta una persona, si tratta solitamente di un soggetto pratico, ordinario, responsabile ed efficiente. Può essere qualcuno vecchio “di testa” ma giovane nel corpo.

FANTE DI SPADE

Sta per arrivare un documento importante, un contratto o una lettera, ma il consultante deve pensarci bene, perché la cosa può nascondere un inganno, voluto o accidentale. In alternativa qualcuno può essere pettegolo o falso.

Se la carta rappresenta una persona, sarà un soggetto molto intelligente, calcolatore, con grande forza di volontà.

I CAVALLI O CAVALIERI

Anche i Cavalli possono rappresentare una situazione oppure una persona.

Se si tratta di una situazione sarà di tipo dinamico e attivo. Se invece si riferisce ad una persona, rappresenta un soggetto molto importante e relativamente giovane, oppure anziano, ma non molto importante per il consultante.

CAVALLO DI COPPE

Se la carta si riferisce a una situazione, suggerisce nuove opportunità in arrivo, probabilmente in connessione con il mondo dell’arte, con la situazione sentimentale o con la ricerca spirituale. Se invece simboleggia una persona, si tratta con ogni probabilità di un uomo molto sensibile, amichevole e affezionato al consultante. Può essere un soggetto creativo e idealista, ma poco pratico.

CAVALLO DI BASTONI

Si prevede un viaggio importante per il consultante, che potrebbe anche trasferirsi con la famiglia o emigrare. Solitamente il significato viene enfatizzato da altre carte che significano cambiamento. In alternativa può trattarsi di un visitatore proveniente da un paese straniero. Se la carta rappresenta una persona, si tratta di un soggetto generoso, socievole, molto amato dagli altri.

CAVALLO DI DENARI

Se la richiesta del consultante verte su una situazione che si protrae ormai da molto tempo, oppure che ha cause piuttosto lontane, questa carta significa che la soluzione è vicina.

Se la carta rappresenta una persona, si tratta di solito di qualcuno molto affidabile, onesto e grande lavoratore. E’ un soggetto che non ama il rischio, tanto che la sua prudenza può talvolta irritare il consultante che tende ad essere molto meno pragmatico.

CAVALLO DI SPADE

Se questa carta rappresenta una situazione, indica qualcosa che avrà un rapido avvio, un veloce sviluppo e una pronta conclusione.

Il consultante potrebbe prendere rapide decisioni oppure operare repentini e improvvisi cambiamenti nella sua vita. Se la carta rappresenta una persona, allora è qualcuno che ama l’azione, è intelligente, ambizioso, versatile e ha successo nel campo del lavoro.

LE REGINE

Le Regine sono la rappresentazione di soggetti femminili molto importanti per il consultante. In alternativa possono rappresentare un aspetto della personalità del consultante che si manifesta in modo particolare al momento della divinazione, indipendentemente dal fatto che il consultante sia un uomo o una donna.

REGINA DI COPPE

Si tratta di una donna molto amabile, cordiale e gentile, spesso sensuale; può incarnare il simbolo della madre, circondata dai figli e da molti amici che le vogliono bene. Ama la propria casa e ci sta volentieri. Talvolta ha una profonda vita spirituale, manifesta grande intuito e doti di sensibilità. Può dare al consultante un valido appoggio, soprattutto sul piano affettivo, e ottimi consigli.

REGINA DI BASTONI

Ecco una donna molto versatile. Non solo è in grado di governare in modo assai efficiente la sua casa, ma possiede anche parecchi altri interessi. E’ un ospite fantastica e le persone stanno molto volentieri con lei, attratti dal suo fascino, dalla sua eleganza e dalla sua abilità dialettica. Si interessa molto agli altri, con il risultato che tutti si rivolgono sempre a lei. Sebbene abbia un ottimo carattere, si irrita se si accorge che qualcuno cerca di approfittare di lei.

REGINA DI DENARI

Si tratta di una donna assai abile negli affari. Efficiente e affidabile, è una persona che non si crea grandi problemi. Il suo lavoro può essere legato al mondo delle finanze o alla compravendita di immobili e terreni. Lavora molto e guadagna bene così da potersi permettere una vita agiata. Fa parecchia fatica a dimostrare le proprie emozioni, ma la famiglia le sta molto a cuore.

REGINA DI SPADE

Piuttosto seria e solenne, questa donna probabilmente vive sola e ha imparato a cavarsela bene senza chiedere niente a nessuno. Sembra essere un tipo riservato che è riuscito a superare molti problemi e difficoltà con la propria forza interiore, con la pazienza e la perseveranza. Se il consultante si trova in qualche brutto pasticcio, questa carta gli consiglia di assumere l’atteggiamento stoico della Regina di Spade.

I RE

Queste figure rappresentano una persona particolarmente importante per il consultante al momento della divinazione oppure un aspetto della sua stessa personalità che egli desidera sviluppare o controllare, e questo può riferirsi sia a un uomo sia a una donna. Qualche volta la carta rappresenta un uomo giovane che sa affrontare la vita con grande maturità.

RE DI COPPE

Si tratta di un uomo simpatico e molto stimato, sebbene possa diventare scomodo, quando mostra gli aspetti più “sensitivi” della sua personalità. E’ probabilmente un professionista e un superiore molto rispettato, ma non tanto amato. Questa carta può anche voler dire al consultante che deve dare maggior peso alle proprie sensazioni.

RE DI BASTONI

Il Re di Bastoni è amichevole e affascinante e ha un forte senso dell’umorismo. Il suo modo di vivere onesto e coscienzioso lo rende molto popolare e rispettato. Dà il meglio di sé quando esprime nuove idee e inventa sistemi per far soldi e quando mette in pratica le sue idee le rende operative. Può avere difficoltà a dimostrare le proprie emozioni.

RE DI DENARI

Il Re di Denari è una persona assolutamente affidabile che in ogni caso tiene fede alla parola data. E’ probabilmente un uomo d’affari di successo, molto generoso e soddisfatto della propria vita. Se rappresenta un aspetto della personalità del consultante, si riferisce a un’abilità che deve essere sviluppata: magari l’abilità di essere soddisfatto e felice di ciò che ha. In altre parole il consultante deve ringraziare la sua buona sorte che gli ha concesso una vita felice.

RE DI SPADE

L’uomo rappresentato da questa carta è una persona di potere. E’ intelligente, logico e razionale, vive secondo un rigido codice morale ed è molto autorevole. E’ in grado di valutare con chiarezza le situazioni. E’ un buon amico per chi si trova in difficoltà e pertanto la carta può voler dire al consultante di cercare un parere professionale per sviluppare la propria forza di carattere o per prendere le distanze da un problema allo scopo di riuscire a valutarlo oggettivamente. Continua – 9

Affinità di coppia del segno della Bilancia con gli altri segni – Cancro

Bilancia-Cancro

Purché lui sia lindo e profumato

L’impeccabile venusiana (sempre corteggiatissima) seleziona il prossimo con rigorosi criteri estetici e formali. E, difficilmente, si lascia coinvolgere da travolgenti pressioni. Ma se incontra il figlio della Luna può cascarci, a patto che…

Molti ritengono che la donna della Bilancia sia uno snob e forse non hanno del tutto torto. Infatti lei è in assoluta buona fede ma anche molto decisa nel selezionare a prima vista per persone, sulla base di rigorosi criteri estetico-formali. E, se non si supera l’esame iniziale, non c’è prova di appello che consenta eventuali riabilitazioni. Naturalmente questa dura lex si applica con particolare scrupolo nei confronti dei sempre numerosi corteggiatori della Bilancia.

Anche se può sempre succedere che pure sulla venusiana s’abbatta all’improvviso una travolgente passione che le ottenebra la vista e sconvolge il cervello. Ma l’eventualità è molto, molto remota ed è quasi certo che, se lei si lascia corteggiare da qualcuno, questo qualcuno è niente male e riserva alla propria persona raffinate cure che lo rendono estremamente gradevole alla vista e all’olfatto. Se poi questo qualcuno appartiene al segno del Cancro, la Bilancia ne apprezza anche la romantica sensibilità.

Quindi si fa corteggiare molto volentieri e accetta con dolce grazia inviti a ristoranti, prime teatrali e cinematografiche. Fino a che, con l’alibi d’una mostra o d’un appuntamento culturale di rango, lui non la invita a Firenze, Parigi o Spoleto per un meraviglioso week-end.

Che, madrine arte e cultura, tiene a battesimo la dolce capitolazione della Bilancia ai romantici ma appassionati desideri del Cancro. E l’evento imprime alla vicenda, una svolta duratura e talvolta definitiva.

Infatti, la Bilancia è tutt’altro che refrattaria ai vincoli amorosi ufficiali mentre il Cancro è felice di far mettere all’amore radici profonde. Sempreché, è sottinteso, dietro le quinte non ci sia una mammina esperta nel tenere i fili della sensibilità edipica cui è sempre molto esposto il nato sotto il segno governato dalla materna Luna: se così fosse, la Bilancia potrebbe essere innamoratissima ma non accetterebbe per nessuna ragione di aver accanto un partner part-time e afflitto da sensi di colpa. Perciò lo lascerebbe subito. Certo però che, se non c’è una mamma a mettere i bastoni fra le ruote, lei deve essere preparata a fargli un po’ da mamma, senza mai dimenticare di somministrargli una quotidiana e abbondante razione di premurose attenzioni.

Ma, di solito, lei si rende conto della situazione e, convinta della validità del principio secondo cui la prevenzione dei mali è preferibile alla cura, adotta misure preventive per evitare che il suo caro Cancro, oppresso da inappagata voglia di tenerezze, la punisca con lamenti e offesi silenzi. Però se lui commette l’errore di adagiarsi nella convinzione che lei sia sua per sempre e, forte di questo, si lascia andare alla pigrizia assumendo le stimmate del pantofolaio trasandato e, magari anche incurante della linea, non può certo sperare che lei lo ritenga meritevole di fruire delle gioie venusiane: qualsiasi oltraggio alla forma viene vissuto dalla Bilancia come un’offesa personale.

Affinità di coppia del segno della Bilancia con gli altri segni – Gemelli

Bilancia-Gemelli

Io e te, dolci canaglie

Tutti e due, la figlia di Venere e l’allievo di Mercurio, hanno l’aria innocente e gentile, ma sanno come condurre le battaglie d’amore. Lui è più incline alle intemperanze, ma lei sa tenerlo sotto controllo, prendendo le redini della situazione.

Dell’uomo nato sotto il segno dei Gemelli non sempre si parla molto bene. Infatti, aereo e fin troppo irrequieto è un essere dai mille volti. Ma anche tanto simpatico e divertente da indurre il prossimo a perdonarlo. Così succede che ne combini di tutti i colori a un ritmo frenetico e poi, con una battuta o una trovata da intelligente saltimbanco, capovolga la situazione e riesca sempre a trovare il modo di ottenere l’assoluzione con formula piena.

Proprio come il dio Mercurio, il cui primo gioco fu quello di rubare i buoi del divino fratello Apollo. E, a missione compiuta, ritornò nella culla fingendo la più assoluta innocenza. Fino a che, messo alle strette, dovette arrendersi. Ma l’impudente, invece di cospargersi il capo di cenere, si mise serafico a suonare la lira.

E finì che Apollo, affascinato dall’armonia della musica, si dimenticò d’essere arrabbiato per la faccenda dei buoi e chiuse la questione quando il pestifero fratellino gli fece dono del preziosissimo strumento.

Ecco, il Gemelli autentico è molto simile al dio omonimo del pianeta che governa il suo segno. Gioca alla trasgressione ma poi ti conquista, perché ti convince che non l’ha fatto per cattiveria e ti blandisce.

Queste sono cose che bisogna sapere in anticipo. Così, se non ci si vuole impigliare nelle seducenti ma scomode maglie delle trame gemelliane, si gira alla larga e si si mette definitivamente in salvo. Oppure si accetta il rischio di partecipare a un gioco avvincente ma dagli sviluppi imprevedibili.

Certo che per una donna della Bilancia non è affatto facile fare uno stoico dietro-front quando incontra la simpatica canaglia mercuriana. Infatti a lei piacciono gli uomini intelligenti e brillanti. E lui è proprio così. Ma le piacciono anche gli uomini dotati di uno chic sicuro e disinvolto. Fatto cioè di estro, raffinatezza e casualità. E lui, naturalmente, eccelle anche in questo. Ancora, la Bilancia apprezza i tipi poco aggressivi, che ti conquistano con lo stile e non con l’assedio. E lui, guarda caso, ti corteggia con l’aria di proporti un gioco discreto che sei libera di non giocare però sarebbe un peccato.

Visto che le cose stanno così è evidente che la Bilancia ha ben poche possibilità di resistere al Gemelli. Quanto a lei, ha una dolcezza astratta che, agli occhi di lui, è una dote da dieci e lode. Perché il complicato Gemelli ha anche gusti complicati. Così vuole una donna femminile ma non appiccicaticcia, dolce ma non grintosa.

Infatti lui proprio non sopporta le donne che sbraitano, rivendicano, asfissiano.

Questo però la Bilancia lo avverte subito, per istinto. Lo gratifica con massicce dosi di dolcezza e ammirazione, miracolosi balsami per la segreta insicurezza che è il tallone d’Achille gemelliano: a forza di essere duttile, gli può capitare infatti di trovarsi alle prese con complicati problemi d’identità. Così, quando lei gli sorride con quella sua dolce ma discreta aria d’approvazione, lui si sente proprio O.K. E lo dà subito a vedere scegliendo spontaneamente di farsi coinvolgere sempre più in un rapporto capace di dargli calore senza fargli mancare l’aria.

Ma quali sono i sintomi dell’incipiente capitolazione gemelliana? Semplice. Con progressive frequenza, lui si dà da fare per sorprenderla con una girandola di regali azzeccatissimi. E poi non c’è week-end in cui lui non inventi qualcosa di nuovo da fare insieme. Però lei, a sua volta, è bravissima nell’avere l’aria di assecondarlo mentre, pian piano, prende le redini della situazione… fino a quando lui, forse per distrazione o forse per gioco, non si ritrova accasato.

A questo punto, se lei si mantiene dolcemente venusiana ed evita la tentazione di opporre deleterie rigidezze saturnine (Saturno è esaltato nel settimo segno) alle intemperanze gemelliane, la vita di entrambi acquista equilibrio e completezza. E, se arrivano anche i bambini (non troppi, però, altrimenti addio libertà e amata vita mondana) beati loro. Perché nascere in un ambiente sereno è un be vantaggio. E crescere conquistando la propria autonomia senza che nessuno la combatta è  

L’ARTE DEI TAROCCHI – 8

ARCANI MINORI – 3

I SETTE

Sette è il numero della spiritualità, della filosofia, della completezza e delle facoltà paranormali. In natura molti cicli corrispondono al numero Sette: le cellule del nostro corpo si rinnovano ogni sette anni e la luce del Sole si scinde nei sette colori dell’iride. Il Sette indica anche la fine di un ciclo, o un conseguimento ottenuto.

SETTE DI COPPE

Questa carta possiede un incredibile potenziale è indica grandi doti di spiritualità e di creatività. Significa anche che il consultante si troverà presto a dover fare una scelta. Gli si presenteranno svariate offerte o possibilità di azione, ma egli dovrà scegliere con grande oculatezza, poiché alcune di queste offerte non sarebbero profittevoli per lui, mentre ve n’è una che gli offre una splendida opportunità. Già, ma quale?

SETTE DI BASTONI

Se il consultante nel momento presente si trova a far fronte a una situazione difficile oppure a una sorte di opposizione, dovrà usare la sua forza di volontà, il suo coraggio e la sua determinazione. Non sarà facile, ma alla fine la vittoria gli sorriderà certamente. Se il consultante ha in mente di intraprendere un qualche particolare tipo di azione, questa carta lo invita ad andare avanti.

SETTE DI DENARI

Il consultante ha lavorato sodo e ha tutte le sue buone ragioni per esigere la giusta ricompensa. Tuttavia può andare incontro a una delusione perché dovrà ancora passare un bel po’ di tempo prima che possa raggiungere la meta finale. Questa carta gli dice anche di risparmiare e mettere da parte il più possibile per far fronte alla lentezza con cui il denaro affluirà.

SETTE DI SPADE

E’ una carta difficile, perché indica che il consultante deve cercare di sfuggire a una situazione spiacevole. Questa può riguardare in particolare i beni voluttuari o le finanze.

Bisogna usare tutta l’intelligenza, il fascino, la diplomazia e il savoir faire possibili. In alcuni casi questa carta avverte che qualcuno vuole in qualche modo approfittare del consultante, che pertanto deve tenere gli occhi bene aperti.

Occasionalmente significa che il consultante è una persona disonesta.

GLI OTTO

 Otto è il numero del potere, degli affari, del successo materiale e della prosperità. E’ uno dei numeri più potenti dei Tarocchi e simboleggia anche rigenerazione e cambiamenti in meglio.

OTTO DI COPPE

Si prevedono cambiamenti nei rapporti interpersonali. Forse un legame sta finendo, una associazione di affari si conclude o un’amicizia finisce. Il consultante sente che è venuto il momento di spostarsi verso nuovi pascoli anche se questo gli impone di prendere delle decisioni che gli fanno abbastanza paura e gli costano sofferenza. Di fatto questa carta segna la fine di un capitolo e l’inizio di uno nuovo: a ogni fine segue un ulteriore inizio.

OTTO DI BASTONI

La vita sta per diventare molto piena e frenetica, ma piacevole. Questa carta porta con sé un forte senso dell’azione e del movimento, che può manifestarsi sia sul piano fisico (un viaggio, un trasloco) sia su quello mentale, magari attraverso un periodo di intenso lavoro intellettuale. Qualche volta significa un fortunato intermezzo che sembra piovere dal cielo, anche se è merito del duro lavoro del consultante.

OTTO DI DENARI

Il consultante deve dedicarsi il più possibile agli aspetti finanziari della sua situazione. Può trattarsi solo di un piccolo guadagno da non trascurare, ma la carta potrebbe anche annunciare l’inizio di una brillante carriera, soprattutto se il consultante ha talento e ambizioni artistiche. In ogni caso, se il consultante è disposto a spendere un bel po’ di energia e di lavoro, potrà avere soddisfazioni sia dal punto di vista emozionale che da quello finanziario.

OTTO DI SPADE

Il consultante si trova bloccato in una situazione difficile, da cui non vede alcuna via di uscita. Di fatto è paralizzato dalla paura che gli fa vedere gli ostacoli più grossi di quanto non siano in realtà. Il problema che deve risolvere non è così complesso o insolubile come a lui sembra, ma è troppo spaventato per valutare le cose razionalmente. Tuttavia riuscirà presto a trovare la soluzione.

I NOVE

Nove è il numero dell’amore universale, della fratellanza, degli scopi umanitari e della perfezione. Sia il Nove di Coppe che il Nove di Denari sono di buon auspicio e suggeriscono che la vittoria è proprio a portata di mano. Per contro, il Nove di Bastoni e il Nove di Spade sono entrambe carte sfortunate.

NOVE DI COPPE

Questa bella carta significa realizzazione dei propri desideri, sia sul piano fisico sia su quello emozionale, nonché stabilità. I desideri e i sogni del consultante finalmente si realizzano, dandogli grandi soddisfazioni materiali e spirituali. Questa carta risulta di particolare buon auspicio se il consultante ha appena iniziato un nuovo lavoro, sta per sposarsi o iniziare la convivenza con qualcuno. Può anche significare l’inizio di una nuova storia d’amore.

NOVE DI BASTONI

Il consultante deve consolidare la propria situazione, perché ben presto dovrà confrontarsi con un bel po’ di quesiti, riguardanti il suo modo di impiegare il tempo e le finanze. Pertanto deve conservare le proprie forze e non sperperare denaro; deve capire che non è il momento giusto per promuovere iniziative come cambiare casa o lavoro. In altri termini deve stare calmo, e fare appello alla propria forza di carattere.

NOVE DI DENARI

E’ in vista un periodo di benessere materiale e fisico e il consultante si sentirà veramente bene e soddisfatto. Questa è una carta particolarmente favorevole per coloro che sono sempre in cerca di una casa adeguata oppure che si sentono sommersi dai troppi impegni domestici: presagisce l’avvicinarsi di un periodo più felice.

NOVE DI SPADE

Il consultante è molto preoccupato o depresso: i timori lo angosciano, gli minano la salute e gli tolgono il sonno, ma sono timori ben reali e il consultante si trova davvero in una situazione difficile che potrebbe essere anche peggiore di quanto non immagini. Deve fronteggiare gli eventi e fare tutto ciò che occorre per superarli.

Continua

Affinità di coppia del segno della Bilancia con gli altri segni – Toro

Bilancia-Toro

Farfalla, ti ho preso!

In questa coppia di venusiani, lei rappresenta la leggerezza e la bellezza, lui la stabilità e la concretezza. Perciò lui insegue e lei sfugge, ma sempre con la civetteria di dargli il tempo e il modo di raggiungerla: è una danza dell’amore.

Non è molto frequente che una donna della Bilancia prenda in considerazione l’uomo del Toro: lui è troppo terrestre, troppo concreto. E cosa ancor più grave, con preoccupanti tendenze a trascurare il proprio look: nella scelta fra l’essere bello ma scomodo oppure comodo ma un po’ trasandato, lui non ha dubbi. Con terrestre concretezza ed edonismo venusiano, sceglie senza esitare la seconda soluzione. Ma la Bilancia non può approvare. Quando succede che lo colga in flagrante sciatteria, inorridisce e fa dietro-front.

Peccato, però. Perché il Toro è di solito ben provvisto di una gamma di qualità che potrebbero avere effetti terapeutici miracolosi sulle ben note incertezze bilancine. Senza contare che, a dispetto dell’incompatibilità connessa agli elementi primordiali (Terra-Toro e Aria-Bilancia) dei rispettivi segni, questi due potrebbero contare sul denominatore comune della loro natura venusiana per organizzare un bel dialogo. Un dialogo dalle molte risorse, come ben sanno le coppie di venusiani che sembrano aver scoperto il segreto perché il loro rapporto esca sano e salvo dalle tempeste di coppia. Bisogna ammettere che, in questi casi, gli elementi della coppia non possono essere né una Bilancia-iper-Bilancia né un Toro-iper-Toro. Anzi, spesso si scopre che lei è una Bilancia-quasi-Scorpione e lui un Toro-quasi-Gemelli. Allora lui smette di apparirle un goffo, intollerabile plantigrado. E lei non sembra più al Toro una leggiadra e inconsistente farfalla, ma una donna che alle piacevoli armonie esteriori aggiunge magici, insondabili segreti interiori. Si scatena allora fra loro la costruttiva energia d’un eros venusiano.

Nella fase del corteggiamento, lui assume un fascino particolare. Carico ma difficile da definire e assolutamente privo di artifici. Insomma, l’eros lo rende simile a un animale all’epoca degli amori. Infatti è come se allestisse una danza di richiamo. Fatta di attenzioni, tenerezze, contatti appena accennati che risvegliano il desiderio, bloccando qualunque reazione di fuga bilancina.

No, non è che lei si butti subito nelle braccia di lui. Anzi. Partecipa alla schermaglia taurina dandosi a piccole fughe ben calibrate. Nel senso che si ritrae avendo cura di frapporre distanze colmabili e, se malauguratamente la sua lievità aerea la sospinge troppo lontano, si ferma in tempo e ritorna leggera sui propri passi. Sicura di essere raggiunta, ma più pronta a fuggire di nuovo, dopo avergli lanciato sguardi che lo incitano ad insistere nell’inseguimento che sarà coronato dal successo. E lui, che la vede sempre più desiderabile, si prepara già ad assumere il ruolo del maschio protettivo.

Così, quando la love story incomincia, non c’è il minimo dubbio su quale sarà il gioco delle parti. Lui infatti è la stabilità, la concretezza, il realismo affermati da un uomo che non si vergogna certo di essere dolce. E lei è la leggerezza, l’astrazione, l’armonia che invitano il Toro a superare i confini, forse un po’ troppo angusti, in cui lui tenderebbe a chiudersi.

Sul piano pratico, tutto questo si può tradurre in una casa comoda ma arricchita dal tocco di classe, dal particolare raffinato. E in una vita organizzata sulla base di armonie, di questi tempi piuttosto inconsuete, fra le esigenze professional-mondane e quelle intime e affatto private. Oltre che in una capacità non comune di articolare un dialogo sessuale obbediente alla legge del divenire. Che cioè non si ostina a inseguire miti di perfezione e di intensità giovanili quando il tempo delle mele è ormai diventato solo un ricordo.

Per realizzare simili mete, il Toro e la Bilancia devono adottare qualche norma prudenziale. Perché sarebbe un vero peccato se lui, per una certa ingordigia che lo caratterizza, incorresse troppo spesso nell’errore di atteggiarsi a tavola come un ruminante ignaro delle più elementari norme del bon ton. O se, ancora peggio, con lei si permettesse a freddo confidenze e approcci troppo concreti.

Se dovesse capitare una tantum, amen. Lei lo metterebbe a posto con dolce fermezza e tutto finirebbe lì. Ma se lui insistesse ad assumere atteggiamenti poco eleganti, lei finirebbe col non sopportarlo più.

Piccolo oroscopo del giorno

Ariete: usa la razionalità per ogni tua iniziativa;

Toro: devi mettere in gioco la tua creatività se vuoi avere successo;

Gemelli: il Sole ti rifornisce di energia vitale in abbondanza;

Cancro: senti un grande bisogno di affermarti;

Leone: giornata con qualche contrarietà superabile dal tuo temperamento;

Vergine: facilità nel risolvere sia le piccole che le grandi incombenze quotidiane;

Bilancia: sei razionale e hai buon senso e ottime capacità di programmazione;

Scorpione: affronta le eventuali difficoltà con prontezza di spirito e senso dell’umorismo;

Sagittario: con un po’ d’impegno potrai raccogliere i frutti di quanto hai seminato in precedenza;

Capricorno: la sicurezza che hai in te stesso è l’ideale per riuscire a gestire le varie situazioni;

Acquario: riesci con leggerezza, ilarità e senso dell’umorismo a governare qualsiasi situazione grande o piccola che sia;

Pesci: senti il bisogno di un po’ di svago e qualche distrazione.

Piccolo oroscopo del giorno

Ariete: recupera il tuo senso delle radici dedicandoti alla famiglia;

Toro: sei logico e raziocinante e ciò ti farà raccogliere discreti frutti sia materiali che morali;

Gemelli: una giornata altalenante tra alti e bassi e continui cambiamenti di umore;

Cancro: il tono vitale è in ripresa con un’ottima tenuta delle facoltà mentali;

Leone: riesci a portare avanti gli impegni quotidiani con senso di responsabilità e volontà;

Vergine: il tuo carattere equilibrato sarà la chiave per trovare soluzioni ad ogni disaccordo;

Bilancia: una giornata tendenzialmente positiva;

Scorpione: con la tua proverbiale tenacia riuscirai a superare bene alcuni problemi in campo lavorativo ed economico;

Sagittario: continua un bel periodo positivo, tanta serenità in famiglia e benessere emotivo;

Capricorno: se stai per iniziare qualche importante progetto questo è il momento propizio;

Acquario: il tuo ottimismo e la grande volontà di credere in te stesso sono al massimo;

Pesci: lasciati guidare dalla forza delle tue intuizioni e vedrai che nessuno riuscirà a fermarti.

Affinità di coppia del segno della Bilancia con gli altri segni – Ariete

Bilancia-Ariete

La più bella sei tu

La venusiana tutta grazia e armonia è facilmente attratta dall’impeto di un marziano innamorato e deciso a conquistarla, ma non deve farsi eccessive illusioni: lui è il opposto astrale. E sogna l’harem, mentre lei trova il suo equilibrio nella fedeltà.

E’ sempre difficile parlare della donna della Bilancia. Infatti, se si esclude la costante di una grazia speciale e di un innato senso di eleganza la venusiana per il resto è del tutto imprevedibile.

Tutto dipende da quali delle componenti astrologiche sia, in un certo momento, vincente. Così, quando le caratteristiche di Aria (con Gemelli e Acquario, la Bilancia appartiene alla triplicità d’Aria) prendono il sopravvento, la nata nel settimo segno diventa la quintessenza del garbo diplomatico. Ma se, invece, prevale in lei la natura cardinale, ecco che la venusiana fa sfoggio d’una grinta realizzatrice (spesso anche molto competitiva), che smentisce lo stereotipo di remissività muliebre che molti attribuiscono alle donne nate in questo segno. Se poi, a rincarare la dose, intervengono anche i rigori saturnini, la dolce creatura può arrivare a una rigidità di scelte e giudizi da lasciare impietriti.

Ma c’è una circostanza in cui, messe subito a tacere tutte le altre componenti, ogni Bilancia si comporta più o meno allo stesso modo: succede quando è sentimentalmente libera. Allora, sotto il peso delle dolorose privazioni inferte a una sensibilità da casa VII, si sente sbilanciata. Quindi infelice. Così, incapace di fronteggiare stoicamente una situazione tanto squilibrata, si impegna in una frenetica serie di tentativi, nella speranza di approdare a una soluzione duratura.

Se, in simili circostanze, la Bilancia si imbatte in un lui Ariete, gli cade letteralmente fra le braccia.

Per di più, accecata dall’incalzare degli assalti marziani (fatti di telefonate, inviti, progetti a raffica), lei non dà sufficiente peso a una serie di particolari che, in tempi normali, la farebbero quasi di certo inorridire. E che consistono tutti nel modo arietino, quasi sempre approssimativo e spiccio, di interpretare la forma.

Infatti questo lui marziano è capace di saltare sul primo aereo, disposto a spendere un capitale pur di raggiungere la sua amata, se questa per caso si trova all’altro capo del mondo, ma poi commette l’errore di trascurare una serie di piccole attenzioni che la Bilancia giudica invece fondamentali. Per esempio, non succede quasi mai che lui, prima di balzare al posto di guida abbia la gentile accortezza di aprirle cavallerescamente la portiera, facendola accomodare per prima.

Insomma, in un modo o nell’altro, le impone le proprie scelte. Come contropartita, l’Ariete ha un formidabile asso nella manica: nell’intimità, il suo istinto si libera con un’energia calorosa che incenerisce ogni ritrosia bilancina. Tant’è vero che lei, travolta dallo slancio e ormai convinta di essere innamoratissima, s’illude di avere innanzi un luminoso futuro accanto al suo Ariete.

Ma, purtroppo, ben di rado le cose vanno davvero secondo le rosee speranze bilancine. E spesso lei deve scoprire a sue spese che lui è, sì, il suo potenziale complementare, ma anche, e prima di tutto, il suo opposto astrale. Il che vuol dire che, per riuscire ad andare d’accordo, i due devono trovare il modo di conciliare punti di vista e modi d’interpretare la vita diametralmente antitetici. E constatare che non è affatto facile trovare soddisfacenti vie di mezzo fra un lui spontaneo ma aggressivo e una lei distaccata e razionale. In termini pratici, tutto questo significa riuscire a conciliare l’impulso arietino per l’azione immediata e la debole bilancina per le armonie astratte. E subire l’urto, per esempio, fra criteri spesso inconciliabili quando si deve decidere dell’impiego del tempo libero. O risolvere violenti attriti a proposito dell’arredamento della casa e dei criteri da adottare nell’educazione dei figli.

Ma, soprattutto, significa riuscire a risolvere lo scontro fra un’irruenza arietina che non disdegna ricorrenti tenzoni amorose extraconiugali e il principio bilancino d’un rigoroso ed esclusivo impegno nel rapporto di coppia… Quindi, care Bilancia, se vi innamorate di un Ariete, non cedete all’impulsività cardinale decidendo prematuramente passi definitivi. Prima di convolare a rischiose nozze, assicuratevi d’essere riuscite davvero a domare e trasformare il vostro Ariete da pericoloso opposto in caloroso complementare.

BILANCIA – 23 SETTEMBRE – 23 OTTOBRE

Governato da Venere – elemento Aria – colori: azzurro e rosa – simboleggiato dalla bilancia.

Settimo segno dello Zodiaco, la Bilancia rappresenta l’equilibrio cui tutti aspirano implica un mondo di ricerca interiore destinato a collegarci armoniosamente con l’universo. Ciò che più caratterizza l’essere “artista” della Bilancia è il modo di interessarsi a ogni cosa con l’elegante distacco tipico di chi sa veramente amare. La Bilancia dedica molto tempo alle riflessioni sull’amore e sulla giustizia, di cui è simbolo, e si impegna per non farsi coinvolgere dall’attaccamento alle cose materiali. Venere, il pianeta dell’amore, sostiene la Bilancia e le garantisce la sua fama di segno della felicità e della disponibilità. In realtà tutti vorrebbero avere almeno un nativo della Bilancia nella loro vita, poiché i bilancini sono affascinanti, pieni di “savoir faire”, tolleranti e diplomatici, in una parola irresistibili! Queste persone sanno istintivamente come comportarsi per rendere i loro rapporti con gli altri il più piacevoli possibile, sanno come dare l’illusione a chi sta loro vicino di essere la persona più importante del mondo e sembrano voler dimostrare di essere le uniche persone rimaste al mondo a conoscere ancora il galateo e le buone maniere. Tuttavia per scoprire il punto debole di queste diplomatiche e raffinate creature, basta cercare di far prendere loro una decisione. Allora si vedrà come esse incomincino ad esaminare i pro e i contro della situazione senza riuscire a fare una scelta definitiva, possono tormentarsi a lungo nel dubbio per poi risolversi, all’improvviso, per l’uno e per l’altro partito: a questo punto non sarà più possibile indurli a cambiare idea. Per altri versi non si deve dimenticare che i nativi della Bilancia hanno il pugno di ferro in un guanto di velluto: per scoprirlo è sufficiente che qualcuno tenti di far fare loro qualcosa di diverso da ciò che hanno deciso. In questi casi la Bilancia, pur non manifestando palesemente le proprie intenzioni, si mostrerà indecisa e dubbiosa di fronte a tutte le proposte che le presenterete. Nel contempo continuerà a insistere affinché siate voi a scegliere, fino a quando non deciderete di fare proprio ciò che lei voleva. I nativi della Bilancia sono governati dal pianeta Venere, pertanto amano il bello e l’eleganza e hanno un innato senso estetico. Prediligono ciò che è di classe e raffinato, sia nel cibo che nell’abbigliamento e nell’arredamento. Un ambito in cui i Bilancia sono eccezionali è l’amore: dedicano poesie alla persona amata, le inviano lettere d’amore, organizzano cenette a lume di candela, le offrono regali delicatissimi e la sommergono di tenerezza. Quando si innamorano sono molto romantici, ma purtroppo corrono spesso il rischio di innamorarsi perché amano l’amore, piuttosto che una determinata persona, e vogliono godere delle sensazioni che vanno associate allo stato di innamoramento.

Questo li porta spesso a provare delusioni e a interrompere drasticamente il rapporto, allorché si accorgono che la persona che avevano idealizzata è assai diversa dal ritratto mentale da loro costruito. Quando sono coinvolti nel gioco dell’amore i Bilancia vedono tutto rosa e l’amato è un autentico principe azzurro (o viceversa): tanto più onirica è la loro storia, tanto più brusco e doloroso sarà il ritorno alla realtà quando la fata del sogno si rivelerà per esempio una donna normale, con i suoi difetti. Ma sarebbe inutile chiedere a una Bilancia di imparare dall’esperienza e questo per certi versi è una buona cosa, poiché consente a questi soggetti di tornare ancora a sognare, anche dopo le più amare delusioni.

L’ARTE DEI TAROCCHI – 7

ARCANI MINORI – 2

I QUATTRO

E’ il numero della stabilità, della logica, dell’ordine e della razionalità. Il quattro può significare soddisfazione e appagamento per il consultante oppure, al contrario, delusione e rammarico.

QUATTRO DI COPPE

A questa carta si associa un senso di insoddisfazione. Il consultante è bloccato e talmente occupato dalla routine della vita quotidiana da non riuscire a trovare il tempo per dedicarsi alle cose che avrebbe piacere di fare; pensa che la sua quotidianità sia monotona e noiosa e non tiene presente che la vita non è mai così spensierata come ognuno di noi la vorrebbe. Tuttavia se il consultante fosse più sereno e ottimista riuscirebbe a vedere e cogliere le opportunità, che gli si presentano, per stare meglio.

QUATTRO DI BASTONI

Quando questa carta compare sul tavolo è segno di buon auspicio, perché significa successo, raggiungimento degli obiettivi e soddisfazione dopo un periodo di duro lavoro. Se il consultante si è impegnato con tutto sé stesso per migliorare la propria condizione professionale, riceverà la giusta ricompensa non solo dal punto di vista economico ma anche in termini di stima ed elogio da parte di superiori e collaboratori. Questa carta può anche significare che sta per consolidare il proprio stato emotivo e mettere salde radici non solo metaforicamente, ma spesso anche acquistando una nuova casa, magari con giardino.

QUATTRO DI DENARI

Questa carta offre senso di sicurezza, che può manifestarsi in campo finanziario oppure personale, fisico e psichico e in ogni caso significa che il consultante può essere felice e soddisfatto. Tuttavia il Quattro di Denari mette anche in guardia e avverte il consultante di don dare troppa importanza al benessere materiale. I beni materiali infatti potrebbero in futuro procurargli delusioni e costringerlo, volente o nolente, a cambiare atteggiamento. Nell’ambito in cui il consultante si muove vi sono persone di cui conviene diffidare, dal momento che le loro motivazioni potrebbero essere negative.

QUATTRO DI SPADE

Un periodo di duro lavoro sarà seguito da un periodo di riposo. Questa carta dice al consultante che ha portato a termine con successo qualcosa di importante e adesso è tempo di riposarsi e prendersi una vacanza. Tuttavia la carta può anche significare la convalescenza dopo una malattia oppure un momento in cui il consultante ha bisogno di fermarsi per riprendere le forze.

I CINQUE

Cinque è il numero del cambiamento, dell’incertezza e della mutevolezza. Nei tarocchi, diversamente dalla Numerologia, può anche significare un senso di perdita o di rimpianto.

CINQUE DI COPPE

Questa carta è accompagnata in genere da un profondo senso di delusione, di perdita o di rimpianto. Di solito compare quando una relazione finisce, oppure quando si prospetta una separazione forzata tra il consultante e la persona amata. Il consultante può sentirsi molto pessimista riguardo al futuro, ma deve sforzarsi di guardare agli aspetti positivi piuttosto che a quelli negativi. Non sempre il male viene per nuocere.

CINQUE DI BASTONI

Il consultante deve attingere a tutte le sue riserve di forza e di pazienza per far fronte a una difficile situazione oppure a un periodo della vita in cui nulla sembra voler andare per il verso giusto. Gli affari possono subire un arresto o un ritardo nei cui confronti il consultante è del tutto impotente. Anche sul piano dei rapporti personali si trova in difficoltà. Un progetto di viaggio potrebbe andare a monte. Il consultante deve verificare di non aver omesso nulla e di non aver trascurato qualcosa che poi non riuscirà a fare all’ultimo momento.

CINQUE DI DENARI

Si tratta di una carta difficile che indica come il consultante stia entrando in una fase temporanea di scontento, in cui gli sembrerà che tutto ciò cui attribuisce valore sia in realtà vuoto e insignificante. Può trattarsi di difficoltà con il partner o con un socio, oppure di una situazione alla quale non si può porre rimedio con il denaro o infine di un momento di sfiducia nella religione o nella spiritualità in genere. In qualche caso la persona ha una visione troppo materialistica della realtà. Per fortuna questa fase sarà breve e transitoria e lascerà il posto a un momento più favorevole. Il consultante non deve preoccuparsi più del dovuto.

CINQUE DI SPADE

E’ tempo che il consultante ammetta di non essere perfetto e che al mondo non si può avere tutto e subito. Deve accettare la propria limitatezza e dedicarsi a qualcosa di veramente valido; forse dovrà cambiare alcune abitudini di vita e stare con i piedi per terra, per valutare quale siano i veri valori da seguire. Le altre carte daranno l’indicazione dell’ambito in cui il cambiamento dovrà avvenire.

I SEI

Sei è il numero dell’equilibrio, dell’armonia, del silenzio e dell’amore per la casa e per la famiglia.

SEI DI COPPE

Questa carta ha due significati. Il primo indica che qualcuno o qualcosa appartenente al passato del consultante sta ritornando in modo favorevole per costruire un felice futuro. Per esempio, un vecchio amore può rifarsi vivo e svolgere un ruolo positivo per la vita del consultante oppure potrà rispolverare con inaspettato successo una sua antica abilità. Il secondo significato ci dice che il consultante sta vivendo troppo nel passato, mentre sarebbe tempo di guardare al futuro.

SEI DI BASTONI

Questa carta significa successo. Solitamente compare quando il consultante ha lavorato sodo per portare a termine un incarico o per togliersi da una situazione difficile e presagisce che presto egli riceverà la giusta ricompensa per i suoi sforzi. Non soltanto questo lo renderà soddisfatto, ma molte altre persone apprezzeranno ciò che ha fatto. In alcuni casi la carta annuncia un avanzamento di grado o una gratifica nel lavoro.

SEI DI DENARI

Buone notizie in campo finanziario; se il consultante è sempre senza soldi e ha dei debiti significa che questi potranno essere pagati. Questa carta può anche comparire quando il consultante è in procinto di ricevere un eredità oppure un cospicuo regalo. In alternativa, il consultante è una persona generosa, disponibile a condividere con parenti e amici la propria fortuna.

SEI DI SPADE

I problemi presenti saranno superati e le difficoltà in atto stanno per finire. Anche se nel momento attuale tutto appare nero, il consultante uscirà ben presto dal tunnel. La tensione e lo stress si allenteranno lasciando il consultante sereno e rilassato. Qualche volta questa carta preannuncia un viaggio oppure un trasferimento in una località più serena e piacevole.

Continua – 7