Categoria: Senza categoria

I miei doverosi, sinceri e dovuti ringraziamenti a tutti voi amici di blog.

Ieri sera ho superato le 10.000 visualizzazioni del mio blog. Un sorriso è apparso sul mio viso, un sorriso di gratitudine, mai avrei pensato cinque mesi fa, quando ho iniziato dal nulla questa mia nuova avventura, di raggiungere tale risultato. Ho sorriso e sono andato avanti, come si dice, testa bassa e lavorare, anche perché in fondo io sono un tipo abbastanza schivo, non sono amante di festeggiamenti, così come non mi piace mettermi in mostra. Lavoro meglio in disparte.

 Ma oggi ho sentito il bisogno, sempre più imperioso di ringraziare Voi tutti, perché alla fine il merito è tutto vostro, io avrei anche potuto scrivere la Divina Commedia, per esempio, ma senza il vostro sostegno non avrebbe avuto nessun valore.

Devo ringraziare chi mi ha sostenuto dal primo giorno e ancora mi sostiene, devo ringraziare chi mi ha sostenuto e poi è scomparso, sono grato lo stesso, devo ringraziare chi man mano si è aggiunto.

Insomma vi ringrazio tutti, sinceramente.

Un ringraziamento particolare, se mi permettete, va alla persona che mi ha fatto l’onore di nominarmi per il Blogger Award, cosa che mi ha colto di sorpresa e inorgoglito molto, anche se non mi sento pronto per questa competizione e quindi rimandando di giorno in giorno l’accettazione della nomina alla fine ho lasciato perdere, in verità non senza rammarico, ma le cose non si devono fare se non si è pronti a farle.

HELP!!!

I tesori di Amleta

tancredi-1200x900Questo ragazzo nella foto si chiama Tancredi Santangelo, ha 19 anni e una malattia rara che se non curata in tempo lo lascerà in uno stato vegetativo.

Dall’America gli hanno dato l’ok per un’operazione da fare l’11 Settembre e che ha una probabilità di riuscita dell’80%.

Peccato che tale operazione costa 250 mila euro. Quindi come fa questo ragazzo a trovare tutti questi soldi?

Ci stiamo mobilitando in tutta Italia per poter diffondere il link dove fare delle donazioni, anche piccolissime.

Dunque per favore diffondete questo link e se potete fate magari finta di stare comprando uno dei vostri libri preferiti o un dvd e fate una donazione. Anche 5 o 10 euro faranno la differenza.

Voi sapete che qui non ho mai accettato di mettere nessuna pubblicità e non vi ho mai chiesto nulla in tutti questi anni. Ma adesso vi sto chiedendo di esserci. Non per me ma…

View original post 354 altre parole

La favola del giorno

Napoli ieri oggi e domani

Il compagno
di viaggio – 6

Proprio in quel momento la fanciulla entrò cavalcando
insieme alle sue damigelle nella corte del castello, e così andarono a
salutarla. Era veramente graziosa, e quando porse la mano a Giovanni, egli
sentì di amarla ancora più di prima. Era impossibile che fosse una strega
cattiva e maligna come tutti dicevano. Salirono poi nel salone, e i paggetti
offrirono loro marmellata e panpepato, ma il vecchio re era così triste che non
poté mangiar nulla, e poi il panpepato era troppo duro per lui.

Fu deciso allora che la mattina dopo Giovanni sarebbe tornato al castello, e tutti i giudici e l’intero consiglio si sarebbero riuniti per sentire come se la cavava con gli indovinelli. Se gli fosse andata bene, sarebbe dovuto ritornare altre due volte, ma sino allora nessuno aveva indovinato, nemmeno la prima volta, e tutti avevano dovuto morire.

Giovanni non era…

View original post 1.030 altre parole

Curiosando qui e là

Napoli ieri oggi e domani

Sapete che
cosa è la “Maledizione dei presidenti?

E’ una strana coincidenza per cui dal 1840 al 1960,
cioè per 120 anni, ogni 5 elezioni, il presidente degli Usa eletto è morto
durante il mandato.

Chi per una banale infreddatura (come William Harrison
nel 1841) chi per mano di un sicario. A interrompere la serie è stato Ronald
Reagan, che fu però vittima di un attentato, a cui sfuggì per miracolo. Anche
George Bush Jr., eletto alla quinta elezione dopo quella di Reagan del 1980, era
uno dei bersagli degli attentati terroristici dell’11 settembre del 2001 e la
scampò.

Ma le coincidenze più strane sono quelle fra Kennedy e
Lincoln.

Entrambi uccisi, avevano entrambi un vice di nome
Johnson. Il segretario di Kennedy si chiamava Lincoln e quello di Lincoln si
chiamava Kennedy.

Presidenti maledetti

William H. Harrison. Eletto nel
1840. Morto per infreddatura nel 1841.

Abraham Lincoln. In carica…

View original post 88 altre parole

Affinità di coppia del segno del Cancro con gli altri segni – Vergine

Napoli ieri oggi e domani

Cancro-Vergine

Un dolce
tepore costante

La cancerina colleziona folli amori con tipica
volubilità lunare, ma se incontra un tipo solido come il figlio di Mercurio,
può scoprire con sollievo di aver individuato l’uomo della sua vita. Non è
passione: è alleanza…

Ci sono degli aggettivi propri dello stereotipo cancerino che gratificano molto la nata nel quarto segno. Infatti, se le si dice che è materna, sognatrice, romantica e sensibile, lei assume un’espressione estatica e risponde che, si, è proprio una Cancro fino al midollo. Ma, se si cambia registro e si insinua che è anche volubile, lunatica, permalosa, si ribella con tutta l’energia (ed è parecchia!) di cui dispone la sua natura cardinale.

Attenzione quindi a non andare contropelo se non si vuole che la dolcissima, candida gattina sfoderi le sue acuminate unghiette. Soprattutto è consigliabile essere molto cauti quando lei confida le sue pene d’amore. Infatti guai ricordarle che…

View original post 543 altre parole

Ricette tipiche campane – gattò di patate

Napoli ieri oggi e domani

Il gattò (gateau) di patate è una ricetta tipica campana con una difficolta media, un tempo di preparazione di circa 50 minuti e 40 minuti per la cottura. Per quanto riguarda il vino da servire, bisogna tener presente che l’intensità dei formaggi è mediata dalla presenza delle patate e quindi l’ideale è un vino bianco di corpo sottile come il Bianco del Sannio oppure il Trebbiano di Romagna.

Ingredienti: patate a pasta gialla kg. 1,5, burro 120
gr, grana grattugiato 100 gr, pecorino grattugiato 50 gr, uova 3 intere più 1
tuorlo, prosciutto crudo 200 gr in una sola fetta, prosciutto cotto 200 gr in
una sola fetta, provola affumicata di Agerola (monti Lattari) 200 gr, Mozzarella
di Bufala Campana doc 200 gr, prezzemolo tritato, pangrattato, burro per la
tortiera, sale, pepe.

Esecuzione: lavate le patate raschiando bene la
buccia, quindi fatele lessare in acqua salata. Scolatele dopo circa mezz’ora,

View original post 164 altre parole

L’angolo della Poesia

Napoli ieri oggi e domani

Lamento per
il Sud

La luna rossa, il vento, il tuo colore

di donna del nord, la distesa di neve…

Il mio cuore è ormai su queste praterie,

in queste acque annuvolate dalle nebbie. (1)

Ho dimenticato il mare, la grave

conchiglia soffiata dai pastori siciliani,

le cantilene dei carri lungo le strade

dove il carrubo trema nel fumo delle stoppie,

ho dimenticato il passo degli aironi e delle gru

nell’aria dei verdi altipiani

per le terre e i fiumi della Lombardia. (2)

Ma l’uomo grida dovunque la sorte d’una patria.

Più nessuno mi porterà nel sud. (3)

Oh, il sud è stanco di trascinare morti

in riva alle paludi di malaria,

è stanco di solitudine, stanco di catene,

è stanco nella sua bocca

delle bestemmie di tutte le razze

che hanno urlato morte con l’eco dei suoi pozzi,

che hanno bevuto il sangue del suo cuore.

Per questo i…

View original post 612 altre parole