Tag: cose curiose

Curiosando qui e là

Aneddoti

Amorevoli cure – 3

Un giorno, un uomo armato di lancia, inseguendo un fuggitivo si avvicinò di corsa a Socrate (469-399 a. C), il filosofo ateniese sostenitore dell’esistenza di una verità assoluta cui pervenire attraverso la dialettica. “Fermalo! Fermalo!” gridò la filosofo. Ma egli non si mosse.

“Sei sordo?” gli urlò, fermandosi, l’uomo armato: “Perché non hai sbarrato la strada a quell’assassino?”.

“Un assassino? Che cosa intendi con questa parola?”.

“Oh perbacco! Un assassino è uno che ammazza”.

“Un macellaio allora”.

“Vecchio stolto! Voglio dire un uomo che ammazza un altro uomo”.

“Un soldato, dunque”.

“Ma no! Un uomo che ne uccide un altro in tempo di pace”.

“Un carnefice”.

“Stupido! Un uomo che ne uccide un altro a casa sua”.

“Ah, un medico!”

L’uomo armato riprese a correre.

Nella foto la riproduzione del celebre aneddoto che ha per protagonista il filoso greco Socrate, che non riesce a “capire” (in realtà non può definire) cos’è un assassino.

Nel disegno la riproduzione del celebre aneddoto che ha per protagonista il filosofo greco Socrate, che non riesce a “capire” (in realtà non può definire) cos’è un assassino.

Curiosando qui e là

Aneddoti

Amorevoli cure – 2

Franz Kafka (1883-1924), il grande scrittore ceco misconosciuto finché fu in vita, si trovava ricoverato in un ospedale di Vienna, dove era trattato con poco riguardo.

Franz Werfel, lo scrittore austriaco caposcuola del movimento impressionista, volendo aiutarlo, scrisse al dottore responsabile del reparto per raccomandargli l’amico.

Data un’occhiata alla lettera, il medico disse: “Un certo Werfel mi scrive di fare qualcosa per un certo Kafka. Chi sia Kakfa lo so: è il paziente della 12. Ma Werfel, chi è?”.

Curiosando qui e là

Esiste ancora la schiavitù?

Secondo le stime delle Nazioni Unite ci sono ancora ventisette milioni di persone che vivono in schiavitù.

La schiavitù di oggi, però, è ben diversa dal passato. E’ infatti perfettamente integrata nelle nuove produzioni industriali, e risulta addirittura più redditizia che in altre epoche: si calcola che frutti 13 miliardi di dollari ogni anno. Ma i profitti indiretti sono assai maggiori.

In molti Paesi si diventa schiavi perché bisogna ripagare un debito, oppure perché si firma un contratto capestro (magari in un Paese straniero), o ancora perché si viene rapiti e avviati ad attività illecite o alla prostituzione.

La violenza, la clandestinità, gli obblighi legali del contratto, l’impossibilità di disporre di somme di danaro, spesso concorrono ad impedire ogni possibilità di fuga.

Curiosando qui e là

Il limone rende acido il sangue?

No. L’organismo in realtà utilizza sistemi tampone che mantengono un equilibrio costante tra acidità e alcalinità.

La più piccola alterazione dell’acidità del sangue infatti ha effetti negativi sull’organismo, in particolare sul funzionamento delle proteine nelle cellule.

Che cos’è un transponder?

E’ un ripetitore di segnali collocato su un satellite. Ma è anche usato su radiofari e aerei in navigazione: consente il riconoscimento automatico e reciproco tra 2 velivoli.

Curiosando qui e là

Perché alcune conchiglie sono bucate

I fori circolari e svasati che spesso si vedono sulle conchiglie che si trovano nella sabbia sono un segno di predazione: sono stati fatti da molluschi della famiglia dei naticidi, che si sono nutriti di un altro mollusco, quello contenuto nella conchiglia.

Il foro viene effettuato con la radula, un organo raschiatore a forma di nastro posto nella bocca del predatore e ricoperto di minuscoli denti, che viene usato come una lima.

E grazie a una secrezione molto acida che aiuta a corrodere la conchiglia.

Il mollusco viene poi sminuzzato, e mangiato.

I naticidi, in particolare Neverita josephinia e Natica stercusmuscarum, sono comuni nelle nostre acque e vivono nascosti nella sabbia tra 0 e 20 metri di profondità.

Il loro cibo preferito sono telline e arselle, che hanno un guscio sottile.