Tag: dialettale

L’angolo della Poesia

Senza nisciuno

Vuje ca saglite, allere, p’  ‘e Camàndole,

nnammuratielle doce e furtunate,

cuglienno ciclamine e vviole mammole,

‘e primme ‘e chesta estate;

guditeve felice st’ora ‘e balzamo,

chest’ora ‘e ggioia ca ve regna attuòrno …

Vasateve, ca ammore è nu miracolo …

Nun ve mettite scuorno!

Io nun ve guardo … Io so’ nu sulitario

ca saglie stanco ‘a strata prufumata …

E mmèreto pietà … me chiagne l’anema:

nun tengo ‘a  ‘nnammurata!

Cammino recitanno nu rusario

ca sulo na preghiera me sustene.

E saglio io sulo, ncopp’  ‘a sti Camàndole

Pecchè aggio perzo ‘o bene!

(G. Aliperti)

Buona Domenica 6 Ottobre 2019

Il Sole sorge alle 7:03 e tramonta alle 18:33

La Luna si eleva alle 14:05 e cala alle 22:48

San Bruno sacerdote

Bruno nome derivante dal germanico brun cioè di colore scuro, tendente al nero.

  • Chiammàje ‘nu Santo e ne venèttero ddùje,

venètte ‘a Madonna cu’ San Bruno.

  • Quanno scura è ‘a muntagna, piglia ‘a zappa e va guadagna; quanno scura è ‘a marina, piglia ‘o pignato e va ‘ncucìna.
  • Scuro comm’a  ‘na vocca  ‘e lupo.
  • ‘A copp’ a  ‘o nniro nun ce càpe cchiù nisciùnu culore.

San Renato di Sorrento vescovo

Il 6 ottobre del 1759 Carlo di Borbone trasferisce al terzogenito Ferdinando la corona del regno ma, essendo questi di minore età, nomina un Consiglio di Reggenza presieduto da Bernardo Tanucci.

Il proverbio del giorno: l’occhio del padrone ingrassa il cavallo

Buon Sabato 5 Ottobre 2019

Il Sole sorge alle 7:01 e tramonta alle 18:34

La luna si eleva alle 13:17 e cala alle 21:52

SS. Placido e compagni martiri

Placido dal latino placidus cioè calmo, sereno.

  • Nun putè truvà abbiènto.

(non riuscire a trovare mai un po’ di pace o tranquillità)

San Tullia

Tullia potrebbe derivare dal greco tyle che significa gonfiore e, quindi, persona grassa, gonfia.

  • ‘E maccarùne! Chilli sì, règneno ‘a panza!
  • Panza chièna cerca arrepuòso.

Il 5 ottobre del 1418 nobili e popolani eleggono, in Sant’Agostino della Zecca, 20 “Governatori del buono Stato” (10 per i nobili e 10 in rappresentanza del popolino).

Il 5 ottobre del 1885 nasce Luisella Viviani.

Il 5 ottobre del 1943 viene varata la prima Giunta del dopoguerra, sotto la guida del Commissario Straordinario Giuseppe Solimena.

Il Proverbio del giorno: La donna è come la castagna: bella fuori e dentro la magagna.

Buon Venerdì 4 Ottobre 2019

Il Sole sorge alle 7:00 e tramonta alle 18:36

La Luna si eleva alle 12:22 e cala alle 21:03

San Francesco d’Assisi

San Francesco è il Patrono d’Italia ed il Protettore dei commercianti.

Santo Patrono di Bologna

Santo Patrono di Massa

Santo Patrono di Assisi

Santo Patrono di Guastalla

  • Ciento ducate a ‘o Fisco e nisciùno a San Francìsco.
  • Cliente affeziunàto pàva sempe anticipato.
  • Ammore nun vo’ bellezza, appetito nu vo’ sàuza, l’accattàre nun vo’ amicizia.

Il 4 ottobre del 1808 Capri – occupata dalle truppe inglesi – viene assalita e conquistata dalla flotta napoletana.

Il 4 ottobre del 1943 inizia le pubblicazioni il “Risorgimento” che riunisce i tre ex quotidiani napoletani e cioè Il Mattino, il Roma, ed il Corriere di Napoli. La Direzione è affidata a P. Scarfoglio e ad Emilio Scaglione; essa passerà successivamente a Floriano Del Secolo.

Le pubblicazioni cesseranno nel 1950.

Il proverbio del giorno: A San Francesco dopo il caldo viene il fresco.

Buon Giovedì 3 Ottobre 2019

Il Sole sorge alle 6:59 e tramonta alle 18:38

La Luna si eleva alle 11:21 e cala alle 20:21

San Gerardo di Brogne abate

Gerardo dal composto germanico ger-hard che significa forte nel maneggiare le armi.

  • ‘A scuppètta fa paura pure quann’è scàrreca.

San Giuliano

Giuliano dal greco ìoulos cioè lanugine, capigliatura folta e crespa.

  • Ogne riccio ‘nu capriccio!

San Candido martire

Candido dal latino candidus cioè bianchissimo, candido.

  • Ventre chino canta, no cammìsa janca!

Il 3 ottobre del 1839 viene inaugurata la ferrovia Napoli-Portici, la prima d’Italia.

Il 3 ottobre del 1917 dopo aver venduto – a causa della miseria – anche il suo pianoforte, muore il musicista Eduardo Di Capua.

Il 3 ottobre del 1992 muore a seguito di un incidente automobilistico il campione di nuoto Fritz Dennerlein.

Il proverbio del giorno: gallina che starnazza ha fatto l’uovo.

Buon Mercoledì 2 Ottobre 2019

Oggi è la festa dei Nonni

Auguri a tutti i nonni

E se permettete, auguri pure a me.

Il Sole sorge alle 6:58 e tramonta alle 18:40

La Luna si eleva alle 10:17 e cala alle 19:46

SS. Angeli Custodi

  • E Dio ce manna ‘a bbona notte,

l’angiulo p’  ‘a porta,

Maria p’  ‘a casa,

Tristo se n’esce

E Buono ce tràse.

Angiulo de Dio

tu sì l’amico mio.

Accumpagname stanotte,

ca nun faccia mala morte.

Accumpàgname rimane a mmatina,

ca nun faccia mala fine.

Il 2 ottobre del 1272 Tommaso D’Aquino arriva a Napoli dopo aver lasciato l’insegnamento alla Sorbona di Parigi.

Il 2 ottobre del 1343 secondo soggiorno napoletano di Francesco Petrarca.

Il Proverbio del giorno: C’entrar come i cavoli a merenda.

Buon Martedì 1 Ottobre 2019

Andiamo di buona lena ad iniziare un altro mese.

Il Sole sorge alle 6:57 e tramonta alle 18:41

La Luna si eleva alle 9:11 e cala alle 19:17

Aprile è comme Uttombre.

Uttombre è comme Aprile:

frisco, allèro e gentile.

Ah! che smania suttile

d’astrèegnerte e vasà.

Edoardo Nicolardi

‘A primma dummèneca ‘e  ‘stu mese s’ha dda dìcere

‘a Sùppreca à Marònna ‘e Pumpei: Arricurdatavèllo!

Santa Teresa del Bambino Gesù

Teresa potrebbe derivare dal greco “therasia”, da “theros” cioè estate.

  • A Santa Teresa, ‘a capa ‘e puòrco appesa.
  • O Vièrno o ‘stàte è sempe bona ‘na … scarfata!
  • Quanno ‘a fèmmena è prena, ‘int’  ‘a  ‘stàte friddo tène.

San Remigio

Remigio potrebbe derivare dal latino remex, remigis cioè rematore, marinaio.

Il 1 ottobre del 1860 le truppe borboniche sono definitivamente sconfitte al Volturno.

Il 1 ottobre del 1943 Napoli è ormai libera dai tedeschi. Giungono finalmente i primi automezzi alleati della V Armata.

Il 1 ottobre del 1959 muore Enrico De Nicola.

Il proverbio del giorno: Ottobre è bello ma tieni pronto l’ombrello.