Tag: la divinazione

L’ARTE DEI TAROCCHI – 8

ARCANI MINORI – 3

I SETTE

Sette è il numero della spiritualità, della filosofia, della completezza e delle facoltà paranormali. In natura molti cicli corrispondono al numero Sette: le cellule del nostro corpo si rinnovano ogni sette anni e la luce del Sole si scinde nei sette colori dell’iride. Il Sette indica anche la fine di un ciclo, o un conseguimento ottenuto.

SETTE DI COPPE

Questa carta possiede un incredibile potenziale è indica grandi doti di spiritualità e di creatività. Significa anche che il consultante si troverà presto a dover fare una scelta. Gli si presenteranno svariate offerte o possibilità di azione, ma egli dovrà scegliere con grande oculatezza, poiché alcune di queste offerte non sarebbero profittevoli per lui, mentre ve n’è una che gli offre una splendida opportunità. Già, ma quale?

SETTE DI BASTONI

Se il consultante nel momento presente si trova a far fronte a una situazione difficile oppure a una sorte di opposizione, dovrà usare la sua forza di volontà, il suo coraggio e la sua determinazione. Non sarà facile, ma alla fine la vittoria gli sorriderà certamente. Se il consultante ha in mente di intraprendere un qualche particolare tipo di azione, questa carta lo invita ad andare avanti.

SETTE DI DENARI

Il consultante ha lavorato sodo e ha tutte le sue buone ragioni per esigere la giusta ricompensa. Tuttavia può andare incontro a una delusione perché dovrà ancora passare un bel po’ di tempo prima che possa raggiungere la meta finale. Questa carta gli dice anche di risparmiare e mettere da parte il più possibile per far fronte alla lentezza con cui il denaro affluirà.

SETTE DI SPADE

E’ una carta difficile, perché indica che il consultante deve cercare di sfuggire a una situazione spiacevole. Questa può riguardare in particolare i beni voluttuari o le finanze.

Bisogna usare tutta l’intelligenza, il fascino, la diplomazia e il savoir faire possibili. In alcuni casi questa carta avverte che qualcuno vuole in qualche modo approfittare del consultante, che pertanto deve tenere gli occhi bene aperti.

Occasionalmente significa che il consultante è una persona disonesta.

GLI OTTO

 Otto è il numero del potere, degli affari, del successo materiale e della prosperità. E’ uno dei numeri più potenti dei Tarocchi e simboleggia anche rigenerazione e cambiamenti in meglio.

OTTO DI COPPE

Si prevedono cambiamenti nei rapporti interpersonali. Forse un legame sta finendo, una associazione di affari si conclude o un’amicizia finisce. Il consultante sente che è venuto il momento di spostarsi verso nuovi pascoli anche se questo gli impone di prendere delle decisioni che gli fanno abbastanza paura e gli costano sofferenza. Di fatto questa carta segna la fine di un capitolo e l’inizio di uno nuovo: a ogni fine segue un ulteriore inizio.

OTTO DI BASTONI

La vita sta per diventare molto piena e frenetica, ma piacevole. Questa carta porta con sé un forte senso dell’azione e del movimento, che può manifestarsi sia sul piano fisico (un viaggio, un trasloco) sia su quello mentale, magari attraverso un periodo di intenso lavoro intellettuale. Qualche volta significa un fortunato intermezzo che sembra piovere dal cielo, anche se è merito del duro lavoro del consultante.

OTTO DI DENARI

Il consultante deve dedicarsi il più possibile agli aspetti finanziari della sua situazione. Può trattarsi solo di un piccolo guadagno da non trascurare, ma la carta potrebbe anche annunciare l’inizio di una brillante carriera, soprattutto se il consultante ha talento e ambizioni artistiche. In ogni caso, se il consultante è disposto a spendere un bel po’ di energia e di lavoro, potrà avere soddisfazioni sia dal punto di vista emozionale che da quello finanziario.

OTTO DI SPADE

Il consultante si trova bloccato in una situazione difficile, da cui non vede alcuna via di uscita. Di fatto è paralizzato dalla paura che gli fa vedere gli ostacoli più grossi di quanto non siano in realtà. Il problema che deve risolvere non è così complesso o insolubile come a lui sembra, ma è troppo spaventato per valutare le cose razionalmente. Tuttavia riuscirà presto a trovare la soluzione.

I NOVE

Nove è il numero dell’amore universale, della fratellanza, degli scopi umanitari e della perfezione. Sia il Nove di Coppe che il Nove di Denari sono di buon auspicio e suggeriscono che la vittoria è proprio a portata di mano. Per contro, il Nove di Bastoni e il Nove di Spade sono entrambe carte sfortunate.

NOVE DI COPPE

Questa bella carta significa realizzazione dei propri desideri, sia sul piano fisico sia su quello emozionale, nonché stabilità. I desideri e i sogni del consultante finalmente si realizzano, dandogli grandi soddisfazioni materiali e spirituali. Questa carta risulta di particolare buon auspicio se il consultante ha appena iniziato un nuovo lavoro, sta per sposarsi o iniziare la convivenza con qualcuno. Può anche significare l’inizio di una nuova storia d’amore.

NOVE DI BASTONI

Il consultante deve consolidare la propria situazione, perché ben presto dovrà confrontarsi con un bel po’ di quesiti, riguardanti il suo modo di impiegare il tempo e le finanze. Pertanto deve conservare le proprie forze e non sperperare denaro; deve capire che non è il momento giusto per promuovere iniziative come cambiare casa o lavoro. In altri termini deve stare calmo, e fare appello alla propria forza di carattere.

NOVE DI DENARI

E’ in vista un periodo di benessere materiale e fisico e il consultante si sentirà veramente bene e soddisfatto. Questa è una carta particolarmente favorevole per coloro che sono sempre in cerca di una casa adeguata oppure che si sentono sommersi dai troppi impegni domestici: presagisce l’avvicinarsi di un periodo più felice.

NOVE DI SPADE

Il consultante è molto preoccupato o depresso: i timori lo angosciano, gli minano la salute e gli tolgono il sonno, ma sono timori ben reali e il consultante si trova davvero in una situazione difficile che potrebbe essere anche peggiore di quanto non immagini. Deve fronteggiare gli eventi e fare tutto ciò che occorre per superarli.

Continua

L’ARTE DEI TAROCCHI – 7

ARCANI MINORI – 2

I QUATTRO

E’ il numero della stabilità, della logica, dell’ordine e della razionalità. Il quattro può significare soddisfazione e appagamento per il consultante oppure, al contrario, delusione e rammarico.

QUATTRO DI COPPE

A questa carta si associa un senso di insoddisfazione. Il consultante è bloccato e talmente occupato dalla routine della vita quotidiana da non riuscire a trovare il tempo per dedicarsi alle cose che avrebbe piacere di fare; pensa che la sua quotidianità sia monotona e noiosa e non tiene presente che la vita non è mai così spensierata come ognuno di noi la vorrebbe. Tuttavia se il consultante fosse più sereno e ottimista riuscirebbe a vedere e cogliere le opportunità, che gli si presentano, per stare meglio.

QUATTRO DI BASTONI

Quando questa carta compare sul tavolo è segno di buon auspicio, perché significa successo, raggiungimento degli obiettivi e soddisfazione dopo un periodo di duro lavoro. Se il consultante si è impegnato con tutto sé stesso per migliorare la propria condizione professionale, riceverà la giusta ricompensa non solo dal punto di vista economico ma anche in termini di stima ed elogio da parte di superiori e collaboratori. Questa carta può anche significare che sta per consolidare il proprio stato emotivo e mettere salde radici non solo metaforicamente, ma spesso anche acquistando una nuova casa, magari con giardino.

QUATTRO DI DENARI

Questa carta offre senso di sicurezza, che può manifestarsi in campo finanziario oppure personale, fisico e psichico e in ogni caso significa che il consultante può essere felice e soddisfatto. Tuttavia il Quattro di Denari mette anche in guardia e avverte il consultante di don dare troppa importanza al benessere materiale. I beni materiali infatti potrebbero in futuro procurargli delusioni e costringerlo, volente o nolente, a cambiare atteggiamento. Nell’ambito in cui il consultante si muove vi sono persone di cui conviene diffidare, dal momento che le loro motivazioni potrebbero essere negative.

QUATTRO DI SPADE

Un periodo di duro lavoro sarà seguito da un periodo di riposo. Questa carta dice al consultante che ha portato a termine con successo qualcosa di importante e adesso è tempo di riposarsi e prendersi una vacanza. Tuttavia la carta può anche significare la convalescenza dopo una malattia oppure un momento in cui il consultante ha bisogno di fermarsi per riprendere le forze.

I CINQUE

Cinque è il numero del cambiamento, dell’incertezza e della mutevolezza. Nei tarocchi, diversamente dalla Numerologia, può anche significare un senso di perdita o di rimpianto.

CINQUE DI COPPE

Questa carta è accompagnata in genere da un profondo senso di delusione, di perdita o di rimpianto. Di solito compare quando una relazione finisce, oppure quando si prospetta una separazione forzata tra il consultante e la persona amata. Il consultante può sentirsi molto pessimista riguardo al futuro, ma deve sforzarsi di guardare agli aspetti positivi piuttosto che a quelli negativi. Non sempre il male viene per nuocere.

CINQUE DI BASTONI

Il consultante deve attingere a tutte le sue riserve di forza e di pazienza per far fronte a una difficile situazione oppure a un periodo della vita in cui nulla sembra voler andare per il verso giusto. Gli affari possono subire un arresto o un ritardo nei cui confronti il consultante è del tutto impotente. Anche sul piano dei rapporti personali si trova in difficoltà. Un progetto di viaggio potrebbe andare a monte. Il consultante deve verificare di non aver omesso nulla e di non aver trascurato qualcosa che poi non riuscirà a fare all’ultimo momento.

CINQUE DI DENARI

Si tratta di una carta difficile che indica come il consultante stia entrando in una fase temporanea di scontento, in cui gli sembrerà che tutto ciò cui attribuisce valore sia in realtà vuoto e insignificante. Può trattarsi di difficoltà con il partner o con un socio, oppure di una situazione alla quale non si può porre rimedio con il denaro o infine di un momento di sfiducia nella religione o nella spiritualità in genere. In qualche caso la persona ha una visione troppo materialistica della realtà. Per fortuna questa fase sarà breve e transitoria e lascerà il posto a un momento più favorevole. Il consultante non deve preoccuparsi più del dovuto.

CINQUE DI SPADE

E’ tempo che il consultante ammetta di non essere perfetto e che al mondo non si può avere tutto e subito. Deve accettare la propria limitatezza e dedicarsi a qualcosa di veramente valido; forse dovrà cambiare alcune abitudini di vita e stare con i piedi per terra, per valutare quale siano i veri valori da seguire. Le altre carte daranno l’indicazione dell’ambito in cui il cambiamento dovrà avvenire.

I SEI

Sei è il numero dell’equilibrio, dell’armonia, del silenzio e dell’amore per la casa e per la famiglia.

SEI DI COPPE

Questa carta ha due significati. Il primo indica che qualcuno o qualcosa appartenente al passato del consultante sta ritornando in modo favorevole per costruire un felice futuro. Per esempio, un vecchio amore può rifarsi vivo e svolgere un ruolo positivo per la vita del consultante oppure potrà rispolverare con inaspettato successo una sua antica abilità. Il secondo significato ci dice che il consultante sta vivendo troppo nel passato, mentre sarebbe tempo di guardare al futuro.

SEI DI BASTONI

Questa carta significa successo. Solitamente compare quando il consultante ha lavorato sodo per portare a termine un incarico o per togliersi da una situazione difficile e presagisce che presto egli riceverà la giusta ricompensa per i suoi sforzi. Non soltanto questo lo renderà soddisfatto, ma molte altre persone apprezzeranno ciò che ha fatto. In alcuni casi la carta annuncia un avanzamento di grado o una gratifica nel lavoro.

SEI DI DENARI

Buone notizie in campo finanziario; se il consultante è sempre senza soldi e ha dei debiti significa che questi potranno essere pagati. Questa carta può anche comparire quando il consultante è in procinto di ricevere un eredità oppure un cospicuo regalo. In alternativa, il consultante è una persona generosa, disponibile a condividere con parenti e amici la propria fortuna.

SEI DI SPADE

I problemi presenti saranno superati e le difficoltà in atto stanno per finire. Anche se nel momento attuale tutto appare nero, il consultante uscirà ben presto dal tunnel. La tensione e lo stress si allenteranno lasciando il consultante sereno e rilassato. Qualche volta questa carta preannuncia un viaggio oppure un trasferimento in una località più serena e piacevole.

Continua – 7

L’ARTE DEI TAROCCHI – 6

ARCANI MINORI – 1

Gli Arcani Minori consistono in cinquantasei carte suddivise in quattro semi: Coppe, Bastoni, Denari e Spade. Per ciascun seme vi sono poi quattro figure: Fante, Cavallo, Re, Regina. Gli Arcani Minori vengono utilizzati per dare informazioni specifiche su avvenimenti e situazioni. In queste pagine l’interpretazione viene riportata per ordine di numero, per facilitare la comprensione e la memorizzazione, nonché la valutazione delle differenze che si riscontrano nei diversi semi per carte con lo stesso numero.

COPPE

Le Coppe sono connesse con le emozioni profonde, con l’amore e il matrimonio, la felicità e i rapporti di amicizia. Si associano anche con i beni materiali e le proprietà. Energeticamente si pongono in relazione con i segni d’acqua: Cancro, Scorpione e Pesci

BASTONI

I Bastoni sono connessi con la forza e l’ambizione, con ogni tipo di iniziativa, con lo sviluppo e con il progresso. Sono anche associati ai viaggi, alle negoziazioni e all’abilità letteraria. Si pongono in relazione con i segni di Fuoco: Ariete, Leone e Sagittario.

DENARI

I Denari sono collegati al settore finanziario, alle ricchezze e allo stato sociale, ma anche a tutte quelle cose che il consultante ritiene siano beni di grande valore nella vita. Sono altresì associati con gli affari e con tutte le iniziative e le imprese. Vengono posti in relazione con i segni di Terra: Toro, Vergine e Capricorno.

SPADE

Le Spade sono associate con la mente, col pensiero, ma anche con le preoccupazioni. Sono connesse con l’azione diretta e i viaggi, sia sul piano mentale che su quello fisico. Poiché le Spade sono armi a doppio taglio, questo seme si mette in relazione con problemi di ogni tipo, quali insuccessi, ritardi, fallimenti, perdite e separazioni. Sono infine connesse con quelle professioni utili a dare sostegno agli altri: medici, avvocati, infermieri e così via. Le Spade si pongono in relazione con i segni d’Aria: Gemelli, Bilancia e Acquario.

GLI ASSI

Corrispondono al numero uno e quindi la loro energia significa volontà, potere, forza e originalità. Pertanto gli Assi lasciano prevedere nuovi inizi e nuove imprese e indicano un momento in cui il consultante deve passare all’azione.

ASSO DI COPPE

Il consultante sta per iniziare una nuova relazione sentimentale o un nuovo capitolo della sua vita. Di solito è un grande amore, ma potrebbe trattarsi anche di un’amicizia molto importante; in ogni caso lascia prevedere felicità ed emozioni positive. Si possono anche rilevare connessioni spirituali, perché la persona coinvolta darà al consultante importanti insegnamenti in questo senso. Questa carta è connessa con l’abbondanza e la fertilità e ciò può significare la nascita di un bambino o l’inizio di una nuova fase creativa e artistica.

ASSO DI BASTONI

E’ di particolare buon auspicio se esce quando il consultante sta pensando a nuovi progetti, che si possono realizzare pienamente, ma con un duro lavoro. Indica che è il momento giusto per perseguire nuovi obiettivi e cogliere nuove opportunità. Questa carta simboleggia l’arrivo di una lettera importante, un documento o una telefonata, un avventura o una vacanza. Può anche significare l’inizio di una parte più spirituale della vita.

ASSO DI DENARI

Il consultante sente il bisogno di tuffarsi in nuova avventura finanziaria o comunque prova l’impulso di cambiare e rinnovare qualcosa. Può trattarsi di un trasloco in una casa nuova, oppure della ristrutturazione della vecchia casa o, infine, di una qualsiasi azione che lo rende soddisfatto di sé. Quando compare, questa carta può anche presagire un dono, un’eredità o una vincita. L’Asso di Denari svolge di solito una parte preponderante.

ASSO DI SPADE

Il consultante sta per essere travolto da qualcosa di veramente troppo pesante per lui. Può trattarsi di un lavoro molto impegnativo, che occuperà tutto il suo tempo, oppure lo coinvolgerà occupando interamente la sua mente; sarà comunque qualcosa che rischierà di sopraffarlo e lo costringerà a lottare con tutte le sue forze. Sarà bene che il consultante rifletta e mediti approfonditamente prima di compiere qualsiasi azione.

I DUE

Il numero due rappresenta i rapporti interpersonali e i rapporti di coppia; è anche il numero dell’equilibrio, dell’armonia, della collaborazione e della scelta. Dopo la forza e l’energia degli Assi, i due danno al consultante l’opportunità di riprendersi, di ristabilire l’equilibrio e placare i conflitti.

DUE DI COPPE

Il significato letterale di questa carta è l’unione di due cuori: si riferisce quindi ai rapporti sentimentali ed è di buon auspicio per colui che chiede un responso per una storia d’amore da poco iniziata, o può voler dire che il consultante incontrerà presto una persona che lo coinvolgerà.

Per i fidanzati può significare matrimonio, ma per i soggetti in altre situazioni può avere il valore di firma di un contratto.

DUE DI BASTONI

Questa carta rappresenta qualcuno che sa esattamente quello che deve fare e come non lasciarsi scappare una buona opportunità: può trattarsi del consultante o di una persona molto vicina a lui. In alternativa significa una persona che sa di essere in una posizione di vantaggio.

La carta può anche significare un proficuo contratto nel campo degli affari.

DUE DI DENARI

Quando compare questa carta, significa che è necessario ristabilire un equilibrio. Può darsi che il consultante fatichi nel portare a termine le sue attività, oppure può trovarsi nella situazione in cui la quantità di denaro che entra è minore di quello che esce. In alternativa, il consultante sta spendendo molto tempo e molte energie per problemi con la famiglia, o per un doppio lavoro, deve attingere a tutte le sue risorse di pazienza e perseveranza se desidera giungere a una conclusione positiva.

DUE DI SPADE

Il consultante si trova bloccato in una situazione che non sembra avere via d’uscita, non riesce a fare il benché minimo progresso e non trova il modo per tornare indietro. Solitamente questa carta compare dopo che il consultante ha avuto un forte litigio con qualcuno, quando si trova implicato in una faccenda legale, oppure quando è talmente preoccupato da essere incapace di reagire in qualsiasi modo. Pertanto finché non riesce a dominare la paura si trova intrappolato.

I TRE

Il tre è il numero della creatività, dell’energia, dell’entusiasmo, dell’azione, della nascita e dell’espansione. Il consultante può godersi il risultato dei buoni rapporti avuti con altre persone. In alternativa il suo problema sta per risolversi.

TRE DI COPPE

Tradizionalmente questa carta significa un momento collettivo di gioia, quindi può presagire incontri, festeggiamenti e celebrazioni. In alternativa significa la fine di un problema. Tuttavia questa felice conclusione potrebbe non sopraggiungere automaticamente, richiedendo al consultante di impegnarsi molto per raggiungere lo scopo. Il buon esito è comunque sicuro. Questa carta è anche favorevole per chi ha avuto una malattia oppure un momento particolarmente sfortunato.

TRE DI BASTONI

Il consultante si trova in una condizione eccellente ed è in grado di tenere sotto controllo tutta la situazione che lo coinvolge; ha le conoscenze e le capacità per prendere le decisioni corrette. E’ il momento giusto per comunicare verbalmente o per iscritto le sue idee e i suoi progetti.

Tuttavia in questa carta vi è anche un segno di movimento che avverte il consultante di non dormire troppo a lungo sugli allori, perché ha un importante compito da assolvere.

TRE DI DENARI

Con questa carta un lavoro impegnativo darà i risultati sperati, sia dal punto di vista economico che da quello della soddisfazione generale.

Significa che il consultante ha portato a termine la parte più grossolana di un suo progetto legato a beni materiali o finanze e può ora dedicarsi a mettere a punto i dettagli. Se lo farà riceverà plauso e la dovuta ricompensa.

TRE DI SPADE

Si tratta di una carta che indica difficoltà e fatica sul piano delle emozioni. Può presagire la fine di una relazione, una cocente delusione dovuta a infedeltà, la rottura di un rapporto di amicizia o una separazione. Talvolta questa carta significa malattia, ricovero in ospedale, o intervento chirurgico. Il problema dovrebbe comunque risolversi bene, soprattutto se il consultante sarà onesto con se stesso e riconoscerà i propri errori. Continua – 6

Affinità di coppia del segno della Vergine con gli altri segni – Sagittario

Vergine-Sagittario

Non mi aggredire o scappo

Quando uno scalpitante centauro irrompe nell’esistenza di una figlia di Mercurio può avvenire di tutto: uno scontro insanabile o l’inizio di una love story basata sull’attrazione degli opposti. Ma se l’incendio divampa, lei ha paura di scottarsi.

Una donna della Vergine e un uomo del Sagittario hanno tanto poco in comune che è poco probabile che si innamorino. Ma talvolta le trame segrete della sorte rendono possibile anhe l’impossibile. E così la vergine può venir trascinata a una festa organizzata dal socievole Sagittario che, impegnato a fare gli onori di casa, si prende immediatamente cura della ritrosa Vergine e la trascina nel vortice dell’allegria un po’ chiassosa che gli è propria. Oppure può accadere che i due si incontrino in un paese lontano dove lui è approdato cavalcando l’avventura, mentre lei è giunta forte di una programmazione maniacale e pronta a fronteggiare qualunque emergenza. In questo caso è lei che si deve prendere cura di lui, mettendogli a disposizione le risorse mercuriane, utilissime per rimediare alle vistose omissioni sagittariane. La stretta intimità che si stabilisce con un’esperienza di mutuo soccorso schiude a entrambi le porte di mondi che altrimenti rimarrebbero preclusi.

Infatti la Vergine, afflitta dall’estremità con le funzioni peculiari di Giove e Nettuno che governano l’opposto segno dei Pesci, ritrova nel Sagittario quelle stesse note gioviane e nettuniane che, animate dall’elemento Fuoco, diventano particolarmente calde e gioiose. Da parte sua, il nato nel nono segno scopre le acute risorse mercuriane che, cangianti e inafferrabili nell’opposto segno dei Gemelli, si fanno più accessibili nelle terrestre interpretazioni del sesto segno.

Insomma, la molla che scatta tra Vergine e Sagittario è, in gran parte, proprio quella dell’attrazione degli opposti.

Quindi per loro si possono schiudere orizzonti molto vasti o scavare pericolosi baratri e non c’è legge astrologica che possa autorizzare prognosi certe. Diciamo piuttosto che questa coppia può considerarsi al riparo dal pericolo di illusioni reciproche perché, fra due nature così diverse, i nodi vengono al pettine subito. Infatti la pignoleria igienista e maniacale con cui la Vergine affronta qualsiasi evenienza pone subito al Sagittario il problema di stabilire il proprio limite di sopportazione.

Ma c’è un particolare molto importante, che non si deve assolutamente trascurare: sia Vergine sia Sagittario sono segni mobili (come Gemelli e Pesci). Questo vuol dire che sono duttili, capaci di rispettare modi di essere diversi da loro: se sfruttano queste risorse, l’imprese di un rapporto duraturo può riuscire. Perché per la Vergine il dinamico ottimismo sagittariano è un autentico toccasana: guidato dal suo gioviale compagno, può imparare la gioia di appassionarsi talvolta all’improvvisazione.

Mentre il Sagittario, sempre incalzato dalla forza centrifuga del proprio entusiasmo, può assaporare il calmo, profondo senso di sicurezza offerto dai saldi ormeggi virginiani. Senza contare che lei spesso è bravissima nell’esprimere fra i fornelli la precisa maestria che le è propria e si rivela capace di sfornare manicaretti che deliziano il goloso gioviano. In più, lui può anche evitare di preoccuparsi troppo se gli eccessi di gola lo renderanno bisognoso di periodiche cure disintossicanti: la Vergine lo accudirà come la più solerte, discreta, paziente infermiera.

Così, se la Vergine e il Sagittario imparano a dare più che a chiedere, si stabilisce un’intimità di sentimenti che contribuisce a migliorare anche la loro vita sessuale. Perché, è chiaro, anche qui partono svantaggiati; infatti non è facile il rodaggio di una vita sessuale che deve conciliare l’istintività spesso sbrigliata del Sagittario e la timida ritrosia della Vergine. Tanto più che la situazione si può complicare ulteriormente a causa della spiccata propensione sagittariana all’avventura sentimentale. Di questo l’insicura Vergine rischia di soffrire profondamente. Non solo per legittimi morsi della gelosia, ma anche perché può arrivare ad autoaccusarsi di colpe che non ha. E così è capacissima di mettere sotto accusa le proprie inibizioni, quindi se stessa, come se queste avessero costretto il partner a rivolgersi altrove. E non le viene neanche in mente che di certe difficoltà, forse, è responsabile anche lui, che dovrebbe essere un po’ meno scalpitante… E, magari, un po’ più dolce e paziente.

Astrologia L’ARTE DEI TAROCCHI – 5

Arcani Maggiori – 2

12 L’APPESO

E’ un giovane che penzola nel vuoto, appeso per il piede sinistro. Le braccia e il capo dell’uomo formano un triangolo sormontato dalla croce disegnata dalle gambe incrociate. L’impotenza fisica dell’Appeso si contrappone alla potenzialità della sua anima: nella figura di Wirth, da due sacche che tiene sotto le braccia piovono monete d’oro e d’argento, a rappresentare la ricchezza intellettuale e spirituale che l’Appeso nella sua saggezza non tiene per sé ma elargisce. L’Appeso ha due significati. Il primo indica che il consultante si trova in una specie di fase intermedia: deve aspettare il momento giusto per chiudere un capitolo della propria vita e aprirne uno nuovo; deve imparare ad avere pazienza e riflettere. Il secondo significato concerne la capacità di imparare a guardare le cose da una prospettiva diversa. Consiglia di fare più attenzione alla vita spirituale e abbandonare il forte attaccamento alle cose materiali.

13 LA MORTE

Detta anche “Arcano senza nome”, è la carta del destino. L’erba che rinasce attorno allo scheletro rappresenta però il trionfo della vita sulla morte. Questa carta simboleggia i grossi cambiamenti.

E’ la fine di un’era. Bisogna cercare opportunità che diano vita a un nuovo inizio, buttandosi in una nuova fase della vita, lasciando il passato alle spalle. Problemi come la fine di una relazione sentimentale o la perdita di un lavoro possono essere, all’inizio, cambiamenti difficili e dolorosi, tuttavia il consultante ne uscirà con facilità riuscendo a dare una svolta positiva alla sua vita.

La Morte viene anche collegata alla simbologia della Reincarnazione.

14 LA TEMPERANZA

E’ rappresentata da un angelo che travasa le energie vitali da un recipiente a un altro: il liquido che passa da un vaso all’altro rappresenta l’energia cosmica che viene distribuita a tutti gli esseri dell’Universo. Anche questa carta fa parte delle tre virtù presenti nei Tarocchi e possiede molti significati. Il primo è l’equilibrio fra sé stessi e il mondo circostante: il consultante deve ripensare al proprio passato per guardare con fiducia al futuro. Il secondo riguarda le capacità che il consultante possiede e deve usare per raggiungere i propri intenti. Il terzo riguarda l’aspetto finanziario, cui il consultante deve fare attenzione, specie se negli ultimi tempi ha avuto un po’ le “mani bucate”. Infine questa carta può fare riferimento anche alla salute: il consultante si deve guardar bene dal bere e mangiare troppo e deve cercare di fare una vita più salutare. In generale si tratta di una carta positiva che assicura l’imminente termine delle difficoltà.

15 IL DIAVOLO

Conserva nei Tarocchi il ricordo della sua origine divina, come indicano le ali, ma la sua attività è limitata al mondo materiale. Le corna indicano il potere ottenuto con astuzia e un’intelligenza profonda. I due diavoletti legati alla catena rappresentano la sessualità, una delle connotazioni più importanti di questo Arcano, sia in senso positivo (per la necessaria continuità della specie), sia in senso negativo (come schiavitù del piacere carnale). Questa carta rappresenta una persona soggiogata da qualcuno o da qualcosa: un’idea, una relazione, un lavoro; allude a una trappola per il consultante, che gli fa credere di non avere via d’uscita. In realtà egli deve fermarsi a osservare oggettivamente i fatti, smettere di incolpare gli altri della sua sfortuna e valutare correttamente tutto ciò che gli accade, altrimenti avrà come conseguenza gravi problemi psicologici ed emotivi. Talvolta indica una persona che sta tramando alle spalle del consultante. Infine, il Diavolo predice l’inizio di una relazione molto passionale.

16 LA TORRE

La Torre colpita dal fulmine ha un significato intrinseco di punizione. La folgore colpisce l’orgoglio e l’egoismo con un castigo severo: i due personaggi che cadono vengono puniti per la loro presunzione: l’uno, che conserva un po’ di spiritualità (l’azzurro dell’abito), potrà salvarsi, mentre l’altro, tutto teso al mondo materiale (l’abito rosso), riceve sul capo un mattone che lo stronca definitivamente. Cambiamenti sono all’orizzonte e sta per subentrare un evento drammatico che può riguardare una situazione oggettiva in cui si trova il consultante (una perdita affettiva o finanziaria) oppure solo le sue attitudini interiori; in quest’ultimo caso può riferirsi al fatto che dovrà riconoscere di aver sbagliato. Molte volte questa carta compare quando il consultante ha scoperto una verità traumatica su una persona che gli sta vicino. Se esce con la Morte e il Giudizio, il responso può essere guerra o pesanti difficoltà.

17 LE STELLE

La carta mostra una giovane donna nuda, simbolo di purezza e perfezione. Il ginocchio sinistro appoggiato a terra rivela il suo legame con la materialità, mentre la fanciulla sparge sulla terra i liquidi che sostengono la vita universale, contenuti nei due vasi. Si tratta di una delle carte più fortunate dei Tarocchi: è la carta dei desideri che avverte il consultante che un sogno sta per realizzarsi e che presto avrà una vita felice e appagata. Se negli ultimi tempi il consultante è stato malato, infelice o depresso, le Stelle lo avvertono che starà presto meglio. Nel caso in cui fosse preoccupato per un esame o per un colloquio di lavoro, le Stelle indicano una buona notizia. Questa carta può anche rappresentare le capacità artistiche e creative del consultante, che otterrà grandi soddisfazioni se saprà usarle nel modo giusto. Infine, rappresentano la buona riuscita di un nuovo rapporto sentimentale.

18 LA LUNA

E’ l’Arcano dell’istinto e della vitalità fisica. La Mitologia classica riconosceva la Luna come signora dei tre mondi: celeste, terreno e sotterraneo, e la collegava alle acque (rappresentata dal granchio) e alla fecondità. In Astrologia al Granchio corrisponde il segno lunare del Cancro. Le cose non sono come noi le vediamo: la Luna ci avverte di questa illusorietà. Anche se le cose ci possono sembrare normali all’apparenza, in realtà possono nascondere inganni, imbrogli ed equivoci. Forse qualcuno sta cercando di ingannare il consultante oppure sta cercando di portarlo sulla strada sbagliata. In alternativa la carta può indicare che il consultante è vittima di una profonda paura che gli impedisce di aprirsi agli altri o che tiene bloccate tutte le sue potenzialità creative. In altri casi questa carta può preannunciare scambi materiali e commerciali o la nascita di un bambino.

19 IL SOLE

L’oro dei raggi solari e delle fiammelle che piovono dall’alto è l’oro dei filosofi ermetici, la ricchezza interiore che si estrinseca nell’amore per tutti gli esseri. In generale indica fratellanza, serenità, affetto, magnanimità, matrimonio felice, talento artistico, gloria e successo; quando è negativo suggerisce vanità, orgoglio e mania di grandezza. Il Sole è una delle carte più fortunate dei Tarocchi; avverte il consultante che la felicità e la gioia stanno entrando nella sua vita e che questo si può riferire a qualcosa che egli già conosce oppure a qualcosa di inaspettato. In entrambi i casi, questa carta indica che la sua vita migliorerà. Se il consultante sta vivendo un periodo di crisi economica, il Sole lo rassicura che ben presto ci saranno dei cambiamenti favorevoli, nuove speranze e una ragione in più per vivere. Nel caso di una nuova relazione sentimentale, il Sole indica la buona riuscita del rapporto, e in alcuni casi avvisa che potrebbe arrivare un bambino.

20 IL GIUDIZIO

La tromba e la bandiera accompagnate dalla croce costituiscono un monito. Se questa carta esce vicino all’Arcano della Morte, annuncia la fine di un periodo difficile; accanto al Sole è segno di celebrità e promette successo a chi svolge attività per cui sia necessario il consenso del pubblico. Sul piano fisico rappresenta i fattori ereditari. Semplice il suo messaggio: un ulteriore possibilità, una seconda chance. Il Giudizio può indicare anche una nuova nascita spirituale del consultante, che dovrà ripensare agli eventi e alle azioni del passato, così da valutare correttamente i propri errori e debolezze. Questo processo mentale è particolarmente indicato in caso di rancore e dolore per un fatto accaduto molto tempo prima. Non deve dimenticare, ma perdonare. Il Giudizio segna comunque l’inizio di una nuova era per cui deve guardare il futuro con gioia e fiducia. Se sta lavorando da molto tempo a un progetto, i suoi sforzi saranno finalmente premiati.

21 IL MONDO

Rappresenta il nostro mondo interiore. La donna è la Terra Madre, mentre l’Angelo, l’Aquila, il Toro e il Leone simboleggiano i quattro elementi primordiali. Acqua, Aria, Terra, Fuoco, ai quali vengono fatti corrispondere i quattro Evangelisti (rispettivamente Matteo, Giovanni, Luca e Marco). Anche questo Arcano riguarda i cambiamenti, le realizzazioni e le soddisfazioni. Descrive la fine di una vecchia situazione e l’inizio di una nuova. Indica che cambiamenti come un trasloco, la nascita di un figlio o l’abbandono del tetto familiare da parte di un figlio già grande sono eventi positivi e daranno spazio ad una vita più gioiosa ed eccitante. In molti casi questa carta preannuncia un viaggio e consiglia al consultante di andare in un luogo esotico oppure ricco di storia e di cultura. In altri casi preannuncia un’emigrazione. Questa carta non ha mai implicazioni negative: al massimo segnala tendenza all’introspezione.

L’ARTE DEI TAROCCHI – 4

Arcani Maggiori – 1

Le ventidue carte degli Arcani Maggiori rappresentano il percorso di una persona durante la sua vita. Gli Arcani Maggiori esprimono gli eventi più importanti o quelli legati all’evoluzione spirituale, mentre gli Arcani Minori forniscono i dettagli. Alcuni cartomanti usano solo gli Arcani Maggiori, ma sarebbe preferibile usare l’intero mazzo, poiché fornisce una visione più approfondita della situazione del consultante. In alcuni mazzi la carta della Forza e quella della Temperanza sono trasposte, ma ciò non cambia il significato.

0 IL MATTO

Il Matto (numericamente 0 oppure 22, perché equivale all’inizio di un ciclo e alla fine del ciclo precedente) si presenta come un uomo barbuto, con il capo coperto da un cappello a cinque punte (il cinque è il numero alchemico che simboleggia l’uomo). Il cappello corrisponde all’intelletto; il suo sviluppo esagerato segnala il genio e insieme la follia. Il bastone allude al viaggio, mentre il gatto, che gli morde la coscia destra, indica l’istinto vitale, che il Matto non sa incanalare nel senso giusto. Il Matto rappresenta colui che sta cominciando un viaggio e viene raffigurato sul ciglio di una rupe, come se si accingesse a camminare nello spazio. In altre parole, passeggia nell’ignoto. Appare ignaro del pericolo che gli si potrebbe presentare: invece di essere preoccupato dal fatto di stare sull’orlo di un precipizio, guarda fiducioso verso il futuro. Il Matto è la carta di un nuovo inizio o dei cambiamenti. Generalmente questa carta viene considerata positiva, ma nel caso sia circondata da carte che rappresentano qualche difficoltà significa avventatezza, imprudenza e inutile rischio.

1 IL BAGATTO

E’ giovane e benevolo. I colori della sua veste simboleggiano l’intelligenza, la vita spirituale e l’azione creatrice. Anche la forma del cappello, simbolo dell’infinito, accentua l’allusione all’intelligenza creatrice. Davanti a sé, sulla tavola, ha i simboli dei quattro elementi: Aria (il coltello), Acqua (la coppa), Fuoco (la bacchetta), Terra (le monete). Questa carta rappresenta nuove opportunità che permetteranno al consultante di dimostrare le proprie capacità. E’ il momento di dimenticare la falsa modestia e gettarsi in una nuova esperienza, in modo dinamico e con una precisa direzione, per trarre profitto dalle proprie intuizioni, immaginazione e abilità creative. Il Bagatto è di buon auspicio per le questioni finanziarie ed economiche in genere, segnala infatti che la persona otterrà ciò che desidera e avrà successo.

2 LA PAPESSA

Il manto che l’avvolge esprime la spiritualità; la tiara posta sul capo indica i tre livelli del suo regno: azione, vitalità e psichismo. La Papessa è la “Guardiana del Tempio” e rappresenta la Saggezza. E’ la protettrice per eccellenza, ma simboleggia anche i sogni, la conoscenza e le intuizioni. Se compare sul tavolo significa che il consultante imparerà presto una lezione nuova e acquisterà una nuova capacità d’intuito, purché vengano sempre usate saggezza e sapienza. La Papessa può rappresentare una persona che può essere d’aiuto al consultante.

In altri casi, questa carta suggerisce al consultante di fidarsi completamente del suo intuito e di agire secondo il suo istinto.

La Papessa può anche rappresentare un periodo dedicato allo studio o un momento in cui il consultante ha bisogno di imparare qualcosa dalle proprie esperienze di vita.

3 L’IMPERATRICE

E’ una giovane donna che rappresenta la conoscenza e l’intelligenza, associate all’energia giovanile. La corona identifica l’intelligenza, l’abito rosso l’energia. L’imperatrice è anche il simbolo della Grande Madre; è associata anche con l’abbondanza e la fertilità. Infatti quando compare suggerisce che il consultante si sta avviando verso una fase molto creativa e produttiva. Può significare la nascita di un bambino, oppure l’arrivo di un amico o parente. E’ una carta molto favorevole se appare quando il consultante ha appena iniziato una nuova storia d’amore o se ha deciso di sposarsi, poiché suggerisce una relazione felice e duratura. E’ favorevole anche nel caso in cui il consultante avesse deciso di cambiare casa, specie se la nuova abitazione si trova in campagna o possiede un giardino. L’Imperatrice è anche associata ai beni materiali e può indicare il momento giusto per investire in oggetti di valore.

4 L’IMPERATORE

E’ un uomo di età matura che simboleggia l’equilibrio tra l’azione e l’intelletto; in virtù di questo equilibrio l’Imperatore può reggere nelle sue mani lo scettro della giustizia con il quale governa e consiglia. Anche le gambe incrociate in un antico gesto magico di protezione lo difendono dalle interferenze negative. L’Imperatore è incorruttibile e giusto e continua l’opera della Papessa e dell’Imperatrice: prepara e costruisce l’avvenire. Questa carta può rappresentare una persona che possiede un grande potere, autorevole, decisa e ricca di esperienza. Se invece la carta rappresenta una situazione, significa che il consultante è pienamente in grado di governarla, grazie alla sua volontà e alla sua abilità logica ed analitica.

5 IL PAPA

 Rappresenta il potere spirituale che governa quello temporale. E’ una carta di grande potere e può rappresentare una persona, ma si riferisce più spesso a una situazione. Simboleggia l’antica conoscenza, la tradizione esoterica, la saggezza e la prudenza. Può rappresentare colui che dà buoni consigli. Se il consultante ha spesso problemi, questa carta gli suggerisce di cercare il consiglio di una persona fidata o di un amico dotato di profonda coscienza spirituale. Se la carta rappresenta una situazione significa che non si tratta di una situazione da prendere alla leggera, ma per la quale occorre fare le dovute verifiche. Non è il momento di agire d’impulso o di fare cose avventate o stravaganti, occorre invece dimostrare onestà, sensibilità e credibilità. Questa carta può inoltre simbolizzare il fatto che il consultante ha bisogno di dare nuovi e più profondi significati alla propria vita, deve quindi guardare dentro di sé per riscoprire i propri valori spirituali.

6 L’INNAMORATO (GLI AMANTI)

Questa carta rappresenta la scelta, raffigurata dalle due donne che attirano il giovane in direzioni diverse, ma significa anche l’intuizione sicura che consente di optare per il meglio. In senso negativo, segnala dispersione di forze, salute cagionevole, scarsa maturità, gelosia. Fondamentalmente si considerano due significati per questa carta. Il primo si collega alle faccende di cuore e indica un forte legame, come una profonda amicizia, un fidanzamento, una passione amorosa o un matrimonio. Se il consultante è reduce da una rottura con il suo partner, l’Innamorato indica la riconciliazione. Il secondo significato si collega alle scelte che il consultante deve fare: in genere deve prendere una decisione difficile che implica grossi sacrifici. Può trattarsi della scelta fra due lavori, uno che offre benefici finanziari e l’altro con maggiori soddisfazioni dal punto di vista creativo, o di una scelta tra comportamenti che seguono i bisogni spirituali e comportamenti che soddisfano quelli materiali.

7 IL CARRO

Rappresenta un uomo giovane, un condottiero, su un cocchio tirato da due cavalli (o da due sfingi come nei Tarocchi di Papus e di Wirth), uno bianco e uno nero. Le ruote del Carro alludono al dinamismo, alla rapidità, alla trasformazione. Il Carro ha molti significati, ma il più importante è quello della lotta e del trionfo. Lo scopo di questa lotta è positivo e il consultante potrà trarne un grande vantaggio, sia mentale che spirituale.

Questa carta può anche indicare che c’è bisogno di un periodo di prova per quanto riguarda una relazione sentimentale e qualche volta rappresenta anche una fase di difficoltà finanziarie, dalla quale il consultante sta cercando di emergere. In altri casi può segnalare guerra e incidenti.

Tuttavia, anche se negativa, questa carta lascia aperta la speranza al successo finale. Le carte che la circondano indicheranno la via da seguire per avere la conclusione migliore.

8 LA FORZA

E’ rappresentata da una donna che doma un leone. La forma del suo copricapo è il simbolo dell’infinito che allude all’eternità. Questo è uno degli Arcani che rappresentano le tre virtù: le altre due sono la Giustizia e la Temperanza. Quando compare, dice al consultante che egli possiede una forza maggiore di quanto non creda. Per chi pratica uno sport o per chi è molto atletico può voler significare che la forza e la resistenza fisica stanno migliorando.

E’ anche un’ottima carta per chi è appena uscito da una malattia o da una fase di depressione, poiché rappresenta la guarigione. Infine indica la resistenza mentale ed emotiva necessaria per affrontare pericoli imminenti, il coraggio, la determinazione e la forza morale che sottomette le passioni.

La sua influenza benefica può attenuare la negatività di una carta vicina.

9 L’EREMITA

Il nove, numero sacro, che in tutte le tradizioni indica il sapere iniziatico, contraddistingue questo vecchio, che al lume di una lanterna procede col bastone, insegna della sua iniziazione: per sottolinearlo, Wirth disegna un serpente vicino al bastone. E’ la carta della ricerca spirituale. Quando compare sul tavolo significa che il consultante ha bisogno di un periodo di meditazione per equilibrare le proprie energie sottili, oppure per riflettere sulle attività che dovrà svolgere. E’ una carta appropriata, specie se il consultante si sta chiedendo che tipo di cammino seguire, dal momento che vuole impiegare nel modo corretto i suoi giorni, non soltanto per proprio vantaggio, ma anche per il vantaggio dell’umanità intera. L’Arcano, che esce alla destra dell’Eremita, suggerisce l’oggetto della ricerca spirituale che il consultante deve compiere.

10 LA RUOTA DELLA FORTUNA

Questa carta ha subito nel tempo grandi trasformazioni grafiche. Nella figura tradizionale c’era, alla sommità della ruota, un re, mentre verso l’alto saliva un giovane e verso il basso scendeva un vecchio, a dimostrare la ciclicità dell’esistenza. Col tempo il disegno è profondamente cambiato, ma, in ogni caso, la ruota rappresenta l’eterno ritmo del divenire su cui si regge la vita del mondo. Questa è una delle carte più potenti: significa che grandi cambiamenti stanno per verificarsi e che il consultante sta per entrare in un nuovo ciclo della sua vita. Se fino a quel momento questa era stata difficile, cambierà in meglio. Il cambiamento avverrà a un livello profondo del consultante e sarà causato da un’altra persona o da un particolare evento.

11 LA GIUSTIZIA

E’ una donna matura, che la spada e la bilancia indicano come incorruttibile. Non vive nella sfera materiale: il manto blu simboleggia un livello più alto di conoscenza. Rappresenta insieme alle carte della Forza e della Temperanza, una delle tre virtù: è una carta molto favorevole, indica che il consultante è in una posizione ottimale per prendere la corretta decisione per un cambiamento o per risolvere un problema. Egli agirà con prudenza valutando accuratamente che cosa è giusto e cosa non lo è. Se il consultante si trova di fronte a questioni legali o burocratiche, questa carta suggerisce che presto si manifesteranno dei risvolti positivi. In molti casi la Giustizia appare quando il consultante ha bisogno di portare equilibrio nella sua vita. Può inoltre presupporre stipulazioni di contratti o matrimonio.

Continua – 4

L’ARTE DEI TAROCCHI – 3

SCEGLIERE IL PROPRIO MAZZO. – 2

Durante la fase di esercitazione, che si attua interpretando le carte per se stessi, è bene prendere sempre nota delle carte che sono apparse sul tavolo e dell’interpretazione che ne è stata data per poter confrontare in seguito l’evolversi degli eventi reali con le risposte date dai Tarocchi.

In questo modo sarà possibile rendersi conto dei propri eventuali errori di interpretazione; infatti quando un evento accade in modo totalmente contrastante rispetto a quanto era stato previsto, è importante tornare a vedere le carte che erano uscite, per scoprire in che modo esse dovevano essere lette per poter comprendere esattamente le linee del destino.

Uno dei messaggi principali che vengono dai Tarocchi riguarda il “cambiamento” e alcune carte sono particolarmente connesse con questo concetto. Alcuni Arcani sono essenzialmente positivi, mentre altri ci devono mettere in guardia, dal momento che ci avvertono che qualcosa di negativo può accadere, ma non necessariamente e non sempre: ne sono un esempio la Torre, la Morte, l’Appeso e il dieci di Spade. Quando queste carte compaiono sul tavolo il consultante tende a spaventarsi e a fare autonomamente previsioni funeste; la persona deve essere subito ed efficacemente rassicurata, dal momento che queste carte significano prima di tutto che un cambiamento importante può avvenire nella nostra vita e, se è vero che morire è un grande cambiamento, è altrettanto vero che lo è anche andare a lavorare all’estero oppure sposarsi!

Qualora compaiono insieme molte carte negative, potrà essere opportuno reinterrogare i Tarocchi, sempre facendo attenzione a non spaventare il consultante, chiedendo in che modo la persona possa evitare i pericoli che incombono (teniamo presente che il modo c’è sempre!).

Da ultimo, il cartomante non deve dimenticare neanche in un solo istante che le sue parole possono influire sensibilmente sulla psiche del consultante ed è quindi di fondamentale importanza che questo influsso sia sempre benefico.

Gli esoteristi non si stancano mai di ricordare ai loro discepoli che dire a una persona “vedo un incidente d’auto” equivale a metterla in uno stato di particolare agitazione ogni volta che siederà alla guida, favorendo il verificarsi dell’incidente, anziché allontanarlo.

LE CARTE CAPOVOLTE.

Alcuni cartomanti si preoccupano di tenere sempre i Tarocchi girati nel verso giusto e non attribuiscono alcun significato particolare alle carte capovolte, mentre altri, invece, raccolgono le carte a caso e le mescolano senza preoccuparsi che siano tutte orientate nel modo corretto, proprio perché attribuiscono un significato diverso alle carte diritte e a quelle capovolte.

Io vi fornirò un solo significato per ciascun arcano, quindi converrà semplicemente raddrizzare le carte che eventualmente si presentino capovolte.

In ogni caso, imparare a leggere correttamente i 78 arcani dei Tarocchi è già abbastanza laborioso e quindi sarà conveniente approfondire eventuali ulteriori sfumature di significato solamente in un secondo tempo.

LA CONSULTAZIONE.

Per eseguire correttamente una consultazione occorre sistemarsi in un posto tranquillo, senza rumori molesti e possibilmente senza spettatori. Il cartomante e il consultante si seggono a un tavolo, uno di fronte all’altro, quindi il cartomante chiede al consultante di mescolare le carte concentrandosi sulla domanda che intende porre; quando il consultante riterrà di averle mescolate abbastanza, dovrà tagliarle per tre volte con la mano sinistra e poi potrà affidare il mazzo al cartomante, che chiederà di formulare il contenuto della domanda rivolta ai Tarocchi. Quindi il cartomante sceglierà uno dei diversi metodi di disporre le carte, distribuirà le carte sul tavolo, le osserverà e procederà alla divinazione. In alternativa è possibile dire al consultante di estrarre dal mazzo mescolato e tagliato il numero di carte necessario al tipo di “gioco” scelto. Qualora una carta cada sul pavimento durante l’operazione di mescolamento, occorre prenderne nota prima di rimetterla nel mazzo, poiché quella carta può averci voluto dare un messaggio particolare.

Talvolta accade che i Tarocchi si comportino come se avessero una volontà propria e che non rispondano alla domanda del consultante, ma a qualche altra domanda. Quando accade che il consultante chieda informazioni sulla propria carriera e che i Tarocchi rispondano parlandogli della sua vita sentimentale, significa che nella mente del consultante i problemi di cuore occupano il primo posto e le forze guida mentali hanno portato le carte a rispondere alla domanda più importante. In questo caso conviene leggere la risposta dei Tarocchi anche se la domanda non era stata posta e poi invitare il consultante a mescolare di nuovo le carte e rifare la domanda sulla carriera; questa volta, visto che al quesito più urgente è già stata data soddisfazione, le carte risponderanno. Continua – 3