Tag: Salvatore di Giacomo

Buon Martedì 16 luglio 2019

Il Sole sorge alle 5:39 e tramonta alle 20:33

La Luna cala alle 3:24 e si eleva alle 19:39

Beata Vergine Maria del Monte Carmelo

Santa Patrono di Catanzaro

La Madonna del Carmelo è detta anche Mamma d’  ‘o Càrmene e Mamma schiavòna.

  • S’  ‘o credeva ‘a Marònna d’  ‘o Càrmene va overamènte lle facìve ‘o piezzo ‘argiènto!

((la gratitudine è un sentimento sempre più raro).

Avummaria! …. Chiagnenno, addenucchiato

ncopp’a li pprete de sta cella mia,

io ca mme sento sulo e abbandunato,

io mme t’arraccumanno … Avummaria! …

E o muovete a pità, mamma d’ammore,

vedenno ‘a vita mia nera accussì,

o casino’ tu spèzzeme stu core,

Madonna bella mia, famme murì! …

Salvatore Di Giacomo

Il 16 luglio del 1381 Carlo di Durazzo entra a Napoli.

Il 16 luglio del 1464 la flotta di Ferrante rientra trionfalmente a Napoli.

Il 16 luglio del 1647 Masaniello viene ucciso da alcuni suoi ex seguaci e successivamente viene sepolto nella chiesa del Carmine.

Il proverbio del giorno: assai digiuna chi mal mangia.

L’angolo della Poesia

‘O FUNNECO di Salvatore di Giacomo

Chist’è ‘o Fùnneco verde abbascio Puorto,

addò se dice ca vonno allargà:

e allargassero, sì, nun hanno tuorto,

ca ccà nun se po’ manco risciatà!

Dint’ ‘a stu vico ntruppecuso e stuorto

manco lu sole se ce po’ mpezzà,

e addimannate: uno sulo c’è muorto

pe lu culera de duie anne fa!

Ma sta disgrazia – si, pe nu mumento,

vuje ce trasite – nun ve pare overa:

so’ muorte vinte? Ne so’ nate ciento.

E sta gente nzevata e strellazzera

cresce sempre, e mo o’ mille e treciento.

Nun è nu vico. E’ na scarrafunera.

E quanno dint’ ‘o forte de ll’està

dorme la gente e dormeno li ccase,

dint’ ‘a cuntrora, nun se sente n’a,

nisciuno vide ascì, nisciuno trase.

Gente ve pare ca nun ce ne sta;

ma che puzza! appilateve lu nase! …

cierti vvote ve saglie a vummecà

sulo vedenno chilli panne spase…

Na funtanella d’acqua d’ ‘o Serino,

dint’ a n’angolo, a ll’ombra, chiacchiarea,

e ghienghe sempe nu catillo chino…

E po’?… Nu muntunciello de menesta,

li scarde verde de na scafarea,

e na gatta affacciata a na fenesta.

da Le poesie e le novelle, Mondadori

la poesia di domani sarà la versione in italiano di questa